M5S: Chiusi sportelli anti-violenza per donne maltrattate

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
“Sportelli anti-violenza di Sarno e Roccapiemonte chiusi dopo appena 8 mesi di funzionamento, nonostante l’elevato numero di utenti. Chiediamo cosa intenda fare la giunta regionale della Campania per garantire la riapertura degli sportelli e così da consentire la continuità del servizio senza disagi per i suoi utenti”.

Lo chiede il consigliere regionale del Movimento 5 Stelle Michele Cammarano in una interrogazione scritta rivolta al presidente De Luca e all’assessore alle Pari Opportunità. “La Regione Campania nel dare attuazione a quanto stabilito dal Piano sociale regionale – spiega Cammarano – ha rafforzato la presenza dei centri antiviolenza in ciascun Ambito Territoriale, quali strutture finalizzate a ricevere le donne e le altre persone maltrattate, a offrire loro supporto e protezione e a predisporre percorsi di uscita dalla violenza”.

“L’Ambito S1 comprende la partecipazione della Provincia di Salerno, dei dodici Comuni dell’Agro nocerino-sarnese, dell’ASL Sa e del terzo settore – sottolinea – con il progetto “Protezione Donna”, è stato aperto il Centro Antiviolenza con sede ad Angri e di due sportelli satelliti presso i Comuni di Sarno e Roccapiemonte”.

“Dopo appena 8 mesi e senza neppure l’aver attivato le campagne di promozione e le attività di sensibilizzazione previste dal progetto – denuncia il consigliere regionale – gli sportelli anti-violenza di Sarno e Roccapiemonte sono stati chiusi a dicembre 2016”. “Il contrasto alla violenza sulle donne dovrebbe costituire una priorità per la Regione Campania – evidenzia Cammarano – che, anche in conformità a quanto previsto dal Piano sociale regionale 2013-2015, dovrebbe garantire misure di sostegno e supporto alle donne vittime di maltrattamenti e violenza di genere”. “Nell’interrogazione chiediamo alla giunta la riapertura degli sportelli anti-violenza di Sarno e Roccapiemonte  – conclude Cammarano – e quali attività di ricognizione e controllo è stata effettuata sull’effettivo utilizzo dei fondi e conformemente alle previsioni di progetto”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.