Assalto al portavalori con i kalashnikov, sembrava un film ma era tutto vero

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
2
Stampa
Sembrava la scena di un film: l’autostrada, il portavalori, i banditi che sparano con i kalashnikov. Ed invece è stato tutto drammaticamente vero quello che è accaduto ieri sul raccordo Salerno – Avellino all’altezza dell’uscita di Fisciano. Il commando ha sparato e poi è fuggito con 100mila euro in contanti. Soldi destinati agli uffici postali del salernitano. In queste ore le forze dell’ordine stanno ricostruendo le fasi dell’assalto al blindato della Cosmopol. I vigilantes, mentre percorrevano il tratto del raccordo autostradale in direzione di Salerno, nei pressi dell’uscita di Fisciano sono stati affiancati e speronati da un furgone Fiat Doblò, di colore bianco, con a bordo tre uomini armati, i quali hanno minacciato l’autista della vettura, una Fiat Panda (dove c’erano i plichi dei soldi)  a fermarsi.



I banditi, incappucciati e con armi da guerra hanno minacciato i vigilantes ed hanno prelevato i contanti, per poi darsi immediatamente alla fuga. Nulla hanno potuto i colleghi che viaggiavano a bordo del blindato (giunto pochi istanti dopo che si era verificato lo speronamento) per evitare il colpo messo a segno dai malviventi. I banditi, nella fuga, hanno esploso colpi di fucile anche contro il blindato senza ferire i vigilantes trasportati in ospedale solo per controlli.
Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

2 COMMENTI

  1. Scusate ma i soldi non erano sul furgone blindato? Erano sulla Panda? E come facevano i malviventi a saperlo?
    Bah

  2. Io so cosa significa.Un giorno busso’ alla porta un tizio con un righello e un cappello in faccia.Lo feci entrare e beh..disse che casa mia era 8mq piu’ grande del previsto.Sanzione..Sanzione..Mamma cerco’ di bloccare la violenza dell’Assaltatore ma nn ci fu niente da fare.Eravamo evasori da cinque anni.Ci fecero firmare un foglio di mia culpa,ci imposero di sputare sul nome del Costruttore e via sfogliatelle di 70 euro all’anno.2013?Sanzione!Sanzione Sanzione..Andammo in Ospedale sconvolti ma anche li al Pronto soccorso ci fecero aspettare 48 h.Appena ci visito’ una dottoressa esperta di 24anni,ci chiese cosa avevamo avuto:un forte spavento per un assalto pubblico.Sulla cartella ci scrisse:Si rimanda a medico Curante.Dopo tre mesi questa importante diagnosi ebbe un altro costo.Ora la mia e’ una favoletta ma il senso e’ che in Italia nn servono i missili basta essere lo Stato.O fingere di esserlo.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.