SPA abusiva in hotel di lusso, blitz di Carabinieri e Ispettorato del Lavoro

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa
I militari della Compagnia Carabinieri di Sala Consilina, diretti dal Tenente Davide Acquaviva hanno eseguito un servizio di controllo del territorio “ad alto impatto” in funzione di contrasto all’abusivismo edilizio, al lavoro sommerso e finalizzato alla verifica del rispetto della normativa sul lavoro sui cantieri edili e nelle imprese di costruzione. I controlli hanno portato alla denuncia di 10 persone, a rilevare l’impiego di due lavoratori in nero, al sequestro di un’area di circa 2000 metri quadrati e di oltre 9 manufatti abusivi ed all’elevazione di sanzioni per oltre 10.000 euro.

I militari della Compagnia, coadiuvati nei controlli da personale specializzato del Nucleo CC Ispettorato Lavoro di Salerno, denunciavano a piede libero il titolare di un hotel di categoria lusso per aver realizzato un’area, di circa 50 mq, in assenza di permesso a costruire e che sarebbe stata adibita a SPA. Il manufatto abusivo, in pietra, è stato sequestrato.




I Carabinieri di Montesano sulla Marcellana, a seguito di controlli eseguiti in diversi cantieri edili, denunciavano 6 persone, di cui una donna, sequestrando un’intera area di 2 chilometri quadrati nonché diversi manufatti abusivi: un capannone ad uso deposito di circa 400mq, una tettoia avente una superficie di circa 50 mq, una porcilaia in calcestruzzo di circa 30 mq.

Gli stessi militari di Montesano sulla Marcellana, denunciavano 3 persone incensurate per falsità in atto pubblico per aver prodotto attestazioni mendaci in una SCIA (segnalazione certificata di inizio attività) ed aver edificato una struttura in cemento armato, realizzata senza alcun calcolo antisismico e in violazione del vincolo paesaggistico.
Le autorità, giudiziaria ed amministrativa, sono state informate.

COMUNICATO UFFICIALE CARABINIERI

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

1 COMMENTO

  1. Mi piacerebbe vedere lo stesso tempismo sulla Litoranea.Sarebbe interessante vedere in azione i nostri Uomini in questa fascia di Terra che io chiamo Marocco/Bulgaria/Romania/Albania/Roma dove fioccano immobili e villini sfondati.Li’ nn andranno mai per delle evidenze: ormai serve l’Esercito e un rastrellamento di tutta la zona.Mi piacerebbe sapere in quelle case sparse li’ lungo il litorale xhi ci abita..prostitute,magnacci,Vittime del Capolarato,delinquenti..pittbull che ringhiano persone senza documenti..il degrado piu’ totale e la consapevolezza che se mi si buca una ruota devo pregare il Buon Dio di sopravvivere.Se mi va bene potrei incorrere nella Polizia che potrebbe multarmi con una sonora stangata di 10.000 euro per aver cambiato una gomma in prossimita’ di una prostituta.Io onestamente nn so se ridere o piangere davanti all’assenza totale dello Stato.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.