Leicester esonera Re Claudio: Ranieri, “Il mio sogno è morto”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
“Il mio sogno è morto”. Ha preferito un comunicato stampa piuttosto che una conferenza. Perché, per un’impresa come quella che Claudio Ranieri è stato capace di firmare vincendo la Premier la scorsa stagione con il Leicester, serviva lasciare una traccia scritta che resterà per sempre piuttosto che affidarsi a parole che anche il vento potrebbe portare via. “Voglio ringraziare il club, i miei giocatori e soprattutto i tifosi e la città che sono stati fantastici. Vi porterò per sempre nel mio cuore”.

Sono passate meno di ventiquattrore da quando il Leicester, la proprietà del club, ha deciso di voltargli le spalle e informare il mondo del suo licenziamento per i risultati in questo campionato. E Claudio Ranieri, il tecnico romano che per tutti gli inglesi (e non solo) lo scorso anno è diventato “Re Claudio”, diffonde attraverso la stampa il suo saluto ai tifosi, alla città e anche ai suoi ex calciatori.

LUNGA SERIE DI RINGRAZIAMENTI “Dopo l’euforia della scorsa stagione, e l’incoronazione a campioni d’Inghilterra, tutto quello che sognavo era stare al Leicester, la squadra che amo, per sempre. Purtroppo, non doveva essere così – scrive Ranieri -. Voglio ringraziare mia moglie Rosanna e la mia famiglia per non aver mai smesso di sostenermi nel mio periodo al Leicester. Grazie a Paolo e a Andrea (Benetti e Azzalin, rispettivamente il suo vice e il suo preparatore atletico, ndr) che mi hanno accompagnato in questo viaggio meraviglioso. Ringrazio ancora Steve Kutner e Franco Granello (i suoi rappresentanti, ndr) che mi hanno offerto la possibilità di diventare campione. Ma soprattutto io devo ringraziare il Leicester City Football Club”.

INDIMENTICABILE Nel comunicato, Ranieri conferma il suo stile da sempre pacato, garbato. Senza mai un accenno di risentimento nei confronti della proprietà del Leicester. “È stata un’avventura fantastica e mi rimarrà dentro per sempre – si legge ancora –. Grazie davvero a tutti: dai giornalisti, al personale del club, a tutti i calciatori, allo staff, a tutti quelli che hanno fatto parte del nostro progetto. Ma soprattutto mi sento di ringraziare i tifosi: voi mi avete accolto nei vostri cuori dal primo giorno, e mi avete amato. Vi amo anche io. Nessuno potrà mai portarci via quello che abbiamo conquistato insieme e spero che ci ripenserete sempre con un sorriso ogni giorno, come farò io. Sono stati momenti pieni di meraviglia e gioia che non scorderò mai, è stato un piacere e un onore essere un Campione con tutti voi”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.