Su facebook il pentimento di Antonio Fuoco: ”Non volevo, amo gli animali”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
7
Stampa
“Già avevo fatto un annuncio qui sopra ma non lo hanno fatto girare. Comunque sono molto dispiaciuto per quello è successo”. “Chiedo scusa a tutti in quanto ho commesso un atto vile e ignobile. Avete tutte le ragioni per giudicare e dare tutti i titoli che dite e volete. Io amo gli animali, purtroppo non so manco io cosa mi è capitato.Chiedo scusa a tutti, ma con questo non è che voglio giustificarmi”.

Queste le parole di Antonio Fuoco in un post pubblicato su facebook e cancellato dopo qualche minuto. In realtà anche la pagina da dove è stata inserita non è più presente al momento sul social. A riportarlo è il quotidiano La Città di Salerno. Il 59enne salernitano si mostra pentito di aver ucciso in modo terribile la cagnolina della sua compagna.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

7 COMMENTI

  1. Ma smettetela, io amo i cani ma state esagerando con le vostre manie! Oggi ho visto una tizia che stava facendo fare al cane i propri bisogni dentro il piccolo campetto di calcio sito in via Vinciprova, lo stesso spazio che viene occupato dai bambini del luogo per fugaci partitelle di pallone. Le avrei voluto chiedere se, poi, avrebbe portato i propri figli a giocare li ma me ene sono guardato bene, non sia mai che potrei trovare orde di animalisti sotto casa perchè avrei osato impedire il libero “scacazzamento” di una povera bestiola. FINITELA.

  2. bravo tonio mi trovo d’accordo con te, per quanto riguarda l’opinione demente e delirante di silvano devo dire che vorrei vedere se lui cadesse su un escremento morbido lasciato da qualche cagnolino indifeso e sbattesse la testolina vuota sul marciapiede, cosa direbbe il giustiziere da tastiera, sarei curiosa…….

  3. Si certo lui ama gli animali è gli uomini (una vera barzelletta)per questo si è macchiato di reati verso gli uni e gli altri .Se è vero che ha scritto lui il post (cosa che dubito )l’avrà consigliato il suo avvocato .E chi rimane indifferente è semplicemente complice e CHEST’E’.

  4. Potevi risparmiarti questo annuncio senza senso, una persona che ama gli animali non si comporta in questo modo non ti crederà nessuno, più che altro avresti dovuto scrivere che dopo essere stato incastrato dal video per mezzo della pressione mediatica subita ti sei reso conto che a causa del tuo egoismo e l’avversione che provavi verso questo cane ti sei sentito padrone di poter scegliere di terminare la vita di un essere indifeso e di avere commesso un reato.
    Non devi giustificarti con nessuno e devi capire realmente l’errore che hai commesso nel profondo del tuo animo, nessuno ha il diritto di metterti in croce e violentare la tua psiche, nessuno ti deve insultare o sputare in faccia perchè chi scaglia la pietra dovrebbe vedere le porcate che ha commesso nella propia vita. Affronta la punizione della giustizia italiana e poi cambia realmente l’atteggiamento mentale verso gli altri esseri viventi, non sarà facile perchè sei stato marchiato ma non usarlo come giustificazione per non cambiare.
    Alla fine vorrei accodarmi al discorso di Tonio, quando i cani lasciano i loro amorevoli bisogni raccoglieteli con la paletta, le strade ed i giardini sono di tutti.

  5. cosa centrano le cacche dei cani ,attinente all’uccisione di un essere vivente.
    Soffrite per caso di qualche patologia ,come questo tizio che ha ammazzato il cane?

  6. X Alex
    Hai ragione le cacche non centrano nulla, non soffro di nessuna patologia ma una richiesta di rispetto delle norme civili e visto che questo articolo verrà letto da molti padroni dei cani mi interessava sottolinearlo. A volte si utilizza questo spazio per aggiungere delle comunicazioni di servizio utili alla comunità ma troppo spesso ignorate, comunicazioni che trovano spazio solo in queste circostanze in cui si parla di animali.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.