Il pediatra non la visita: muore a 5 anni per attacco d’asma

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
2
Stampa
È arrivata, stando a quanto dichiarato dalla madre, con quattro minuti di ritardo all’appuntamento d’emergenza fissato con la pediatra, dopo aver subito un brutto attacco d’asma mentre era a scuola. Per questo la dottoressa Joanne Rowe, 53 anni ha deciso di non incontrarla. Ma Ellie May Clark, 5 anni, è morta poche ore dopo quel rifiuto. Era il 26 gennaio 2015 e da allora la madre della piccola, Shanice, non riesce a darsi pace. Per questo ha deciso di rendere pubblica la vicenda, denunciando e raccontando gli ultimi attimi di vita della piccola.

Stando a quanto riferito dalla donna alla stampa locale, lei ed Ellie May sarebbero arrivate con un ritardo di soli 4 minuti rispetto all’orario stabilito allo studio della dottoressa Rowe presso la Grange Clinic, a Newport, in Galles. Il medico, però, non aveva aspettato ed aveva detto alla receptionist che non avrebbe visitato la bambina perché non era stata puntuale, nonostante fosse perfettamente a conoscenza della sua condizione. Erano le 17 circa. Intorno alle 23 di quel maledetto 26 gennaio, Shanice si accorge che sua figlia non riusciva più a respirare. Trasportata d’urgenza al Royal Gwent Hospital, è deceduta poco dopo.

È seguita a questo caso un’udienza disciplinare tenutasi a porte chiuse, ma la dottoressa Rowe continua a praticare la professione in una clinica di Cardiff dopo aver ricevuto un richiamo ed essere stata sospesa per sei mesi. Eppure, un rapporto “riservato” del servizio sanitario britannico, riportato dal quotidiano inglese Mail on Sunday, ha sottolineato come “la causa principale della morte della bambina sia stato il rifiuto del medico di visitarla”. La famiglia della piccola Ellie May non si dà però per vinta. “Non abbiamo mai ricevuto neanche delle scuse dalla pediatra – ha detto alla stampa locale la nonna -, e mentre lei ha potuto rifarsi la sua vita la nostra bambina non c’è più”

Fonte Fanpage.it

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

2 COMMENTI

  1. se tutto è andato come descritto quella dottoressa va arrestata per manifesta imbecillità: c’è forse un orario per una emergenza medica?? ..ottusità nordiche, meditiamo quando giudichiamo la nostra Italia

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.