Arpac, Cgil e Cisl: basta commissariamento, subito un direttore generale

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa

La CGIL FP e CISL FP regionali da tempo denunciano lo stato di abbandono e di disorganizzazione in cui l’ARPAC da anni annaspa a causa anche di un commissariamento che si protrae da troppi anni e che impedisce di tarare un modello organizzativo funzionale alla Legge 132 di riordino del sistema di controllo ambientale.

In una nota invitata al Governatore della Regione Vincenzo De Luca, le organizzazioni sindacali scrivoo: “Riteniamo che la necessità di un centro decisionale strategico chiaro, trasparente e autorevole sia l’unica condizione per porre fine all’improvvisazione che regna sovrana in ARPACampania e che allo stato presta il fianco a pratiche poco chiare e alcune fortemente in contrasto con le norme che regolano la materia. I lavoratori, i cittadini e le imprese hanno il sacrosanto diritto di avere servizi efficienti ed efficaci con procedure semplici attraverso un innovativo modello organizzativo capace di valorizzare le tante professionalità esistenti e offrire servizi moderni”.

“In questo quadro – continua la nota – nell’annunciare un percorso assembleare per sensibilizzare i lavoratori su questi temi, chiediamo con forza il superamento del regime di commissariamento procedendo celermente alla nomina di un direttore generale quale condizione essenziale per programmare e ottimizzare le attività dellìagenzia che tra l’altro è interessato da processi di accorpamento con altri enti regionali. Pertanto se alla richiesta di un incontro già inoltrata all’assessore Bonavitacola non ci sarà la giusta attenzione con una celere convocazione saremo costretti ad utilizzare tutti gli strumenti sindacali possibili atteso che lo stato di agitazione di tutto il personale è stato già dichiarato”.

 

CGIL  FP – Alfredo Garzi                                                

CISL FP – Doriana Bonavita

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.