Delocalizzazione Fonderie Pisano: positivo vertice in Regione

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
2
Stampa
Si è tenuto nella tarda mattinata venerdì 3 marzo – negli Uffici della Vice Presidenza della Regione Campania, a Palazzo Santa Lucia, l’incontro istituzionale con la proprietà delle Fonderie Pisano di Salerno. All’incontro – presieduto dal vicepresidente Fulvio Bonavitacola – hanno preso parte  l’Assessore Regionale alle Attività Produttive Amedeo Lepore, il Sindaco di Salerno Vincenzo Napoli e gli Assessori Angelo Caramanno (Ambiente), Domenico De Maio (Urbanistica) e Roberto De Luca (Bilancio e Attività Produttive); l’ingegnere Ciro Pisano in rappresentanza della proprietà delle Fonderie.

Le amministrazioni presenti hanno preso positivamente atto della metodologia individuata dall’azienda al fine di individuare le aree industriali nelle quali è potenzialmente de localizzabile  l’impianto produttivo di Fratte/Salerno. In particolare, l’attenzione si è incentrata sugli aspetti tecnici e sulle caratteristiche del sito che potrà essere ritenuto idoneo. E’ stato, inoltre valutato l’aspetto legato al piano economico inerente all’investimento economico.

Le Amministrazioni presenti hanno invitato l’azienda – in tempi brevi – a selezionare la rosa dei siti oggetto di riflessione nella riunione odierna, riducendola a 2/3 opzioni specifiche, tenendo prioritariamente conto della compatibilità ambientale e della localizzazione in ambiti urbanistici di carattere industriale sui quali sono attivabili procedure amministrative semplificate. Si è convenuto sulla necessità di un incontro a breve per valutare dette opzioni specifiche.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

2 COMMENTI

  1. Allora, quando VDL era sindaco a Salerno si correva dietro al SINDACO quando VDL è governatore alla Regione si corre dietro al GOVERNATORE. Non si capisce chi deve essere l’interlocutore del comitato Pino Silvestre Vidal il quale a mio avviso è l’unico inquinatore di quiete pubblica nella zona accertato.
    A presto un’altra marcia con qualche bambino avanti tre familiari in mezzo e i lumini dietro.

  2. Praticamente ne esce fuori il nulla, zero e, sta di fatto che ci vorranno anni per una delocalizzazione che mai avverrà per il semplice fatto che, economicamente, conviene produrre con quei vecchi catorci malamente riverniciati. Nel mentre della gente che si ammala perchè il vecchio sito non è a norma di nulla, chi ne è responsabile ? E gli operai che dalla sera alla mattina si troveranno senza lavoro per una molto probabile quanto inevitabile chiusura, nessuno se ne occupa !

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.