Pestaggio ai pr, chiesto il processo per i ‘signori della notte’

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Illecita concorrenza,  sequestro di persona e tentata estorsione. Sono questi i capi d’accusa nei confronti di Armando Mirra, Alessandro Boccia e Cosimo Cataldo  (sequestro di persona solo per Boccia e Cataldo) per i quali è stato chiesto il rinvio.

I tre, a vario titolo sono accusati del pestaggio a cui Boccia e Cataldo avrebbero sottoposto due pr concorrenti che, dopo aver gestito con “La nuit” le serate al Sea Garden, si sarebbero sganciati portando clienti in altri locali. L’episodio ricostruito dalla Procura risale al 29 dicembre del 2015.

Secondo gli inquirenti – si legge sul quotidiano La Città oggi in edicola – , Boccia e Cataldo avrebbero prelevato i due giovani pr dinanzi al bar “In centro” e li avrebbero portati in auto nel sottopiazza della Concordia dove il 45enne li avrebbe picchiati e minacciati mentre il buttafuori sorvegliava la scena.

Per il sostituto Guarino Mirra sarebbe il mandante delle azioni di violenza messa in atto da Boccia (spalleggiato da Cataldo) nei confronti di  due ex pr dei loro locali.

I fatti sono venuti alla luce dopo la denuncia di un imprenditore del settore che aveva raccolto le confidenze dei due malcapitati pr. Così, a gennaio di quest’anno, sono iniziate le indagini dei militari dell’Arma che hanno trovato l’epilogo ieri mattina con la notifica dei provvedimenti restrittivi ai diretti interessati.

Nei prossimi giorni verrà anche fissata l’udienza preliminare

Sia Mirra che Boccia smentiscono di gestire interessi in comune. Il promoter e Cataldo hanno inoltre negato di avere picchiato i “rivali”, e hanno aggiunto che Boccia era sì irritato con i due pr, ma perché secondo lui continuavano a contattare i ragazzi del suo gruppo per portarli dalla loro parte.

Tocca adesso ai loro difensori (Carla Maresca, Fabio Sorà e Michele Tedesco) valutare se insistere per il proscioglimento oppure optare per un rito alternativo

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.