In terra sannita per i granata un punto di ripartenza

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa
Un punto di sutura per la profonda ferita che squarcia il morale di squadra e ambiente, un punto e accapo per la classifica, che va a chiudere una settimana al calor bianco con contestazioni dei tifosi e fibrillazioni nello spogliatoio. Un punto di rilancio, si spera, quello conquistato dalla Salernitana a Benevento dove al di là del pareggio va sottolineata la grinta e la determinazione dell’undici mandato in campo da Bollini. Ben altra Salernitana rispetto a quella sgangherata e sconclusionata di Trapani o distratta vista in campo contro la Spal. A Benevento si è vista una squadra coraggiosa e decisa, compatta e agguerrita contro un undici che in casa ha costruito il suo bottino di punti per le zone alte della classifica.

La prova è stata incoraggiante. Gomis superlativo, Bernardini si è ripreso il cuore della difesa, Zito è stato un guerriero, Coda superlativo. Eppure non si è andati oltre il pari concedendo tanto, forse troppo al Benevento che ha tirato sempre nello specchio della porta trovando però la saracinesca chiusa. Si riparte da Benevento e da questo punto senza esaltarsi più di tanto ma con la consapevolezza che se questa squadra vuole può giocare alla pari con le big del torneo ad armi pari. Deve fare lo stesso, però, con le dirette concorrenti per non retrocedere perchè piaccia o no la classifica piange e sabato all’Arechi c’è uno scontro diretto con il Brescia da non fallire. Servono i tre punti ripartendo dal punto di Benevento e da quel dubbio che ci porteremo dietro per tutta la stagione. Se Odjer non avesse fatto quel fallo inutile che ha determinato la sua espulsione come sarebbe finito il derby del Vigorito?

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

1 COMMENTO

  1. Proprio così…
    Se ODJER non avesse fatto quel fallo inutile a metà campo (anche se era una veloce ripartenza del BENEVENTO), forse a quest’ora si parlerebbe di un colpo grosso e di tre punti guadagnati.
    Però, grazie a ODJER prima ed a BUSELLATO (perchè non sostituirlo con DELLA ROCCA?) dopo, è svanita una vittoria a cinque minuti dal termine…
    La maggior parte delle colpe è di ODJER: fare un fallo inutile con la SALERNITANA già in vantaggio è stato stupido e controproducente.
    Il BENEVENTO è squadra che lotta su ogni pallone per 95 minuti e ha attaccato fino all’ultimo secondo per vincere la partita.
    Forse, anche BOLLINI ha sbagliato in quanto, negli ultimi 15 minuti, avrebbe dovuto inserire un difensore (SCHIAVI? – LUIS FELIPE?) per blindare ancora di più la difesa.
    Invece, lasciando il modulo intatto ha forse, concesso al BENEVENTO più spazi dove affondare.
    Comunque, va bene così.
    Ora, con il BRESCIA, speriamo di chiudere con una vittoria e, soprattutto, con una prova convincente

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.