Camorra, droga e prostituzione: 24 arresti a Salerno in maxi blitz

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Sono 24 (23 in carcere e uno ai domiciliari) gli indagati nell’ambito della indagine denominata Omnia, avviata nel gennaio 2011 e condotta dal nucleo investigativo del comando provinciale dei carabinieri di Salerno e dalla compagnia di Battipaglia. Dall’alba, a Salerno, Acerno, Battipaglia, Bellizzi, Montecorvino Pugliano, Montecorvino Rovella, Nocera Inferiore, Olevano sul Tusciano e Pontecagnano Faiano, oltre 200 militari, con il supporto del nucleo cinofili di Sarno, hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare nei confronti di 24 persone ritenute responsabile a vario titolo di associazione di tipo mafioso, associazione finalizzata al traffico illecito di sostanze stupefacenti ed una molteplicità di reati fine con l’aggravante del metodo mafioso. É stato anche notificato un avviso di conclusione delle indagini preliminari ad altri 69 indagati, a vario titolo, per gli stessi reati. L’indagine si innesta nel medesimo filone investigativo della cosiddetta operazione Perseo. Infatti, entrambi i procedimenti riguardano un clan camorristico operante a Battipaglia, Bellizzi e nei comuni dei Monti Picentini e della piana del Sele che agisce in continuità criminale con lo storico clan Pecoraro-Renna.

LE PERSONE ARRESTATE:

 

  1. DE MAIO Sabino 1978 di Montecorvino Rovella
  2. BISOGNI Sergio 1968 di Montecorvino Rovella
  3. BISOGNI Enrico 1968 di Montecrovino Rovella
  4. MOGAVERO Francesco 1979 di Pontecagnano Faiano
  5. PALMENTIERI Marcello 1963 di Pontecagnano Faiano
  6. FERULLO Leopoldo 1979 di Pontecagnano Faiano
  7. GIULIANO Luigi 1978 di Montecorvino Rovella
  8. IMPARATO Marco 1984 di Montecorvino Rovella
  9. PARISI Biagio 1976 di Battipaglia
  10. DI MARTINO Guglielmo 1981 di Bellizzi
  11. PALMA Cosma 1975 di Battipaglia
  12. SABATO Alberto 1984 di Montecorvino Rovella
  13. SORRIENTO Luca 1989 di Montecorvino Rovella
  14. DI LIETO Salvatore 1977 di Salerno
  15. DELL’ANGELO Giuseppe 1988 di Acerno
  16. AHMETOVIC Fadil 1968 slavo residente a Nocera Inferiore
  17. FIORILLO Luciano 1980 di Montecorvino Pugliano (ARRESTI DOMICILIARI)
  18. COMUNALE Marco 1976 di Salerno
  19. D’ALESSIO Michele 1972 di Olevano Sul Tusciano
  20. DI BENEDETTO Alda 1987 di Battipaglia
  21. STABILE Massimo 1976 di Bellizzi

Nel pomeriggio, i Carabinieri del Comando Provinciale di Salerno hanno arrestato anche DI LASCIO Sabato cl.1985 di Acerno (SA). Sale così a 22 il numero delle persone arrestate nell’ambito dell’operazione OMNIA.

Due i filoni principali di indagine: da una parte la conquista “manu militari” del settore economico legato al trasporto dei prodotti ortofrutticoli della piana del Sele; dall’altro, il controllo da parte dello stesso gruppo del traffico di sostanze stupefacenti. Emergerebbe una unitarietà tra tutti i gruppi esistenti nelle diverse compagini territoriali, in termini di “Sistema Salernitano” complessivo e non più articolato in singoli gruppi contrapposti tra loro.

I militari hanno individuato le responsabilità degli indagati in merito a numerose richieste estorsive, ad atti intimidatori (mediante incendi, gambizzazioni, esplosioni di colpi di arma da fuoco), alle condotte di concorrenza sleale, consumati ai danni di ditte di autotrasporto e imprenditori della Piana del Sele, oltre in merito a due rapine a mano armata, quattro furti di autovetture, alla gestione delle piazze di spaccio di ingenti quantitativi di sostanze stupefacenti approvvigionate a Napoli, Torre Annunziata e in Spagna, attraverso otto sottogruppi organizzato e ad una serie di gambizzazioni e aggressioni violente nel confronti di pusher che agivano autonomamente.

L’attività ha anche consentito di individuare un giro di prostituzione all’interno di un albergo della Litoranea di Pontecagnano dove venivano fatte alloggiare decine di donne dell’Est e ha permesso di scoprire l’intestazione fittizia, a favore di un incensurato, di un bar di Bellizzi riconducibile al clan al cui interno vi era una bisca clandestina. Nel corso dell’indagine sono state anche arrestate, in flagranza, 15 persone e sono stati sequestrati tre chili di hashish, 120 gr di cocaina, 5 pistole e varie munizioni.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.