“La genovese per la Cipolla di Vatolla”, presentazione del libro

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa
Cosa accade quando tre autori, tre chef e dei piccoli produttori si incontrano fondendo le loro idee creative? Nasce un progetto editoriale nuovo, un intreccio raro e prezioso fatto di storia, arte e antichissime tradizioni culinarie, voluto dalle Edizioni dell’Ippogrifo. A presentare “la genovese per la cipolla di Vatolla”, il primo volume della nuova collana, ci saranno i protagonisti stessi nel primo appuntamento di “Aperitivo con Autore” il 17 marzo alle 19:30 presso StoriediPane a Vallo della Lucania in via Angelo Rubino n 1. L’incontro sarà dedicato al viaggio lungo la rotta di culture campane completamente differenti tra di loro legate da un unico filo condutture: la cipolla di Vatolla.

A far da guida ci saranno gli autori Franco Russo e Gianni Ferramosca, insieme al padrone di casa Paolo De Simone, a Claudio Aprea della Fondazione Giambattista Vico di Vatolla e a Giuseppe Pisacane, presidente dell’Associazione DELIA food che si occupa – attraverso la valorizzazione delle eccellenze del territorio – di tutelare la Dieta Mediterranea. Al centro del progetto la cipolla di Vatolla, un prodotto ritrovato, che viene coltivato da pochi piccoli agricoltori, senza particolari accorgimenti e secondo le antichissime tradizioni tramandate dal passato. Ortaggio che rappresenta uno degli elementi della biodiversità del Cilento per eccellenza e oggetto di interesse dell’Università di Napoli Federico II e dell’Istituto di Alta Cultura “Fondazione Giambattista Vico”.

Racconti, ricette e poesie di una cipolla un po’ meno fortunata che assurge legittimamente a nuova gloria grazie alla creatività di tre giovanissimi chef campani convinti che il binomio cultura/cucina siano i capisaldi di una società evoluta. Forti motivazioni che spingono il pompeiano Gian Marco Carli, il cetarese Salvatore Avallone ed il cilentano Davide Mea a dare il loro contributo professionale con la rivisitazione di tre genovesi di mare realizzate nel laboratorio Aura-Cilento di Luca Cella. Ecco, quindi, che nascono la genovese di tonno, quella di totano e quella di triglie sapientemente abbinate a tre vini cilentani da Yuri Buono.

“Aperitivo con Autore” è un momento conviviale in cui dalla narrazione si passa ai fornelli usati dagli chef per preparare le loro genovesi, protagoniste del buffet della serata.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

1 COMMENTO

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.