Maria ed Ernesto Radano da Pontecagnano, semifinali di Standing Ovation su Rai1

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Un terzo appuntamento all’insegna delle grandi emozioni, quello di Standing Ovation di Antonella Clerici, un format che nel corso delle puntate (ne mancano due alla fine) sta riscuotendo un continuo successo di pubblico e di critica. Accanto ai figli, i genitori, a volte effettivamente insegnanti per professione, come nel nostro caso, ma sempre compagni di avventura, stanno regalando delle versioni canore molto belle e di sicuro impatto. Nella notte, che ha visto ospite d’eccezione il presentatore Paolo Bonolis oltre al cantautore Gigi D’Alessio, che ha cantato un medley delle su più famose canzoni, la coppia formata dai picentini Ernesto e Maria Radano, direttamente dalla Dalila High School Music di Nadia Tammaro, si è qualificata per la semifinale del prossimo venerdì. Corpo docente, allievi, titolari della scuola, amici e parenti, venerdì sera alle 21:25 erano tutti dinanzi la tv sintonizzati sui canali Rai. Ormai ci si avvicina alla fine del programma. A concorrere sono rimaste sei coppie e la tensione è palpabile; la novità della serata prevede come prima esibizione, l’accompagnamento musicale da parte di un terzo elemento della famiglia dove nel caso dei Radano, è stato lo zio Aniello, trombonista professionista, che in passato aveva già formato una band proprio con Ernesto. Come anteprima, la giovane Maria ha parlato della sua famiglia definendola “pazzerella, rumorosa e allegra”, tre aggettivi che sul palco non hanno lasciato spazio ad altra interpretazione, infatti il primo brano ad essere eseguito dalla coppia è stato “Isn’t she lovely” del grande Stevie Wonder, dove il “trio” ha saputo dimostrare una certa duttilità e giusta integrazione tra strumenti e voci. Nella seconda manche invece, i Radano si sono esibiti in un classico italiano dal titolo “Come te non c’è nessuno” di Rita Pavone, che però non gli ha permesso di evitare il duello finale per accedere alla semifinale. Il risultato totale, infatti, che nasce dalla somma tra la standing ovation e il voto della giuria speciale con Nek, Loredana Bertè e Romina Power ha portato Ernesto e Maria a doversi contendere il passaggio con l’altra coppia formata da Joao e la madre Sabrina. Al duello, i Radano si sono esibiti con “Vivimi” di Laura Pausini, un brano che Maria ha interpretato con intensità e con una certa padronanza, scelta che si è rivelata vincente, visto che per cinque voti (191 a 186) si sono aggiudicati lo spareggio e sono volati in semifinale. Venerdì dunque, ci sarà una nuova sfida che vedrà impegnate le cinque coppie rimaste in gara, dove la coppia pontecagnanese, della Dalila High School Music, ce la metterà tutta per accedere all’ultimo atto e dare una grande soddisfazione non solo alla scuola di canto ma anche a tutta Pontecagnano Faiano.

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.