Operaio al lavoro dopo trapianto di fegato, l’azienda lo licenzia

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
“Una brutta storia”. Così Edi Lazzi della Fiom torinese parla di quanto accaduto ad Antonio Forchione, 55 anni, operaio della Oerlikon Graziano, azienda di Cascine Vica, alle porte di Torino. Forchione lo scorso anno era stato sottoposto ad un trapianto di fegato. L’intervento era riuscito e dopo alcuni mesi a casa si apprestava a tornare al lavoro. “L’azienda però – racconta Edi Lazzi – lunedì gli ha notificato il licenziamento dicendo che per lui non c’era più posto. Stiamo parlando di un’azienda che ha 700 addetti, non di una fabbrichetta. Sinceramente la motivazione ci sembra un po’ pretestuosa”.

Oggi i suoi colleghi si sono fermati per uno sciopero di due ore su tutti i turni, proclamato da Fiom-Cgil, Fim-Cisl e Uilm-Uil. “L’adesione è stata molto alta – dice ancora il sindacalista della Fiom – È stato uno sciopero di solidarietà con il lavoratore ma anche un modo per dare un segnale all’azienda. Non vorremmo, infatti, passasse il messaggio che se uno si ammala può essere licenziato in questo modo”.

“Di tutta questa vicenda – spiega Gianni Mannori, rappresentante Fiom dell’Azienda – le rsu non sono state avvertite e non c’è stato un confronto con i sindacati. Lo abbiamo saputo lunedì. Non è un comportamento che ci si aspetta da una multinazionale”. Ora il sindacato proverà ad aprire un canale di dialogo con l’azienda per cercare di farla tornare sui suoi passi – spiega ancora Edi Lazzi, altrimenti si andrà per vie legali. E siamo fiduciosi che il giudice darà ragione ad Antonio Forchione”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.