I fatti del giorno: lunedì 20 marzo 2017

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
MATTARELLA A LOCRI PER GIORNATA MEMORIA, MAFIA NON HA ONORE
A FAMILIARI VITTIME, PROSCIUGARE PALUDI DELLA CORRUZIONE

Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella arriva a Locri
per la XXII Giornata della Memoria e dell’impegno, organizzata
da Libera di don Ciotti e Avviso pubblico, incontra i familiari
delle vittime delle mafie e lancia un monito forte per la lotta
alla criminalita’ organizzata. I mafiosi, dice senza mezzi
termini, ”non hanno onore” e benche’ l’Italia abbia fatto
passi avanti nel contrasto, ”e’ necessario non fermarsi e
prosciugare le paludi dell’inefficienza, dell’arbitrio, del
clientelismo, del favoritismo, della corruzione, della mancanza
di Stato, che sono l’ambiente naturale in cui le mafie vivono e
prosperano”. ”E’ bello vedere oggi il Presidente della
Repubblica, il Presidente di tutti gli italiani, alla
manifestazione di Libera” dice l’ex premier Matteo Renzi.
—.
MARTIN SCHULZ ELETTO PRESIDENTE SOCIALDEMOCRATICI GERMANIA
PLEBISCITO COL 100% DEI VOTI, SFIDERA’ MERKEL A SETTEMBRE

Martin Schulz e’ stato eletto col 100% dei voti presidente dei
socialdemocratici tedeschi, e sfidera’ Angela Merkel alle urne
del 24 settembre. ”E’ l’inizio della conquista della
cancelleria”, ha detto commentando l’esito dell’elezione,
visibilmente commosso. Europeista convinto, Schulz ha aggiunto
che ‘il dovere di un cancelliere e’ tenere insieme un’Europa
forte, attraverso una Germania forte. La Germania e l’Europa
sono inseparabili”.
—.

ERDOGAN, MERKEL USA METODI NAZISTI CONTRO TURCHI IN GERMANIA
MINISTRO ESTERI TEDESCO GABRIEL, E’ STATO PASSATO IL SEGNO

Prosegue con toni sempre piu’ accesi l’offensiva diplomatica
della Turchia contro Angela Merkel e la Germania, che ieri sera
con il ministro degli esteri Sigmar Gabriel ha risposto che ”e’
stato passato il segno”. Il presidente turco Recep Tayyip
Erdogan ha lanciato nuovi strali contro la cancelliera,
accusandola di sostenere ”terroristi”, come il corrispondente
della Welt Deniz Yucel, che sara’ processato per spionaggio, e
di usare ”metodi nazisti” contro i turchi in Germania, cosa
che ha fatto scattare la risposta di Berlino. Inoltre, Ankara ha
convocato l’ambasciatore di Berlino, protestando per alcune
bandiere del Pkk apparse in un corteo di curdi a Francoforte.
Infine altro fronte di tensione con la Danimarca, che ha chiesto
spiegazioni su presunte minacce nei confronti di alcuni
cittadini con doppia cittadinanza, a causa di commenti
anti-Erdogan sui social media.
—.

FORSE MOTIVO RAZZIALE A BASE PESTAGGIO BENGALESE SU TRENO
AGGRESSIONE SABATO SU CONVOGLIO PENDOLARI DA ROMA E NETTUNO

Potrebbe esserci anche l’ipotesi del motivo razziale alla base
dell’aggressione nei confronti di un 33enne bengalese avvenuta
sabato sul treno dei pendolari diretto da Roma a Nettuno, sulla
costa sud laziale. A chiarirlo saranno le indagini della polizia
ferroviaria che dovranno far luce sul pestaggio da parte di un
gruppo di ragazzi con i quali il bengalese aveva discusso sul
treno. La vittima e’ ricoverata all’ospedale di Anzio con
fratture al volto e contusioni varie. Secondo una prima
ricostruzione, l’uomo e’ stato picchiato a bordo di una carrozza
all’altezza della stazione di Lavinio, vicino a Roma.
—.

13/ENNE AGGREDITO DA BULLI NEL NAPOLETANO, VIRALE FOTO SU FB
PADRE CHE HA POSTATO FOTO, SCELTA GIUSTA, LUCE SU PROBLEMA

E’ diventata virale la foto del ragazzo di 13 anni con il volto
tumefatto dopo aver subito una aggressione da parte da tre suoi
coetanei a Mugnano, nel napoletano. Ha avuto oltre 260mila
condivisioni e centinaia di commenti. A postare la foto e’ stato
il padre che, a distanza di ventiquattro ore, ha ribadito come
la sua sia stata una scelta precisa, a suo avviso giusta,
dettata dall’intenzione di voler ”porre l’attenzione su un
problema”. Intanto i carabinieri hanno identificato gli
aggressori: hanno tutti meno di 14 anni, e quindi non sono
imputabili. In tre avrebbero preso a schiaffi e a pugni il
13enne, che era in compagnia di un suo amico rimasto sotto choc.
Altri due sarebbero stati a guardare.
—.

GIGANTE ASPEN: TRIS ITALIA CON BRIGNONE, GOGGIA E BASSINO
JUVE BATTE SAMP, VINCONO ROMA E NAPOLI E RESTANO A -8 E -10

Podio tutto azzurro nello sci, alle finali di coppa del mondo di
Aspen, nell’ultimo gigante donne della stagione. Prima Federica
Brignone, seconda Sofia Goggia e terza Marta Bassino. L’impresa
delle azzurre ripete quella del 1996 a Narvik, quando fu Deborah
Compagnoni ad imporsi in gigante, precedendo Sabina Panzanini ed
Isolde Kostner. Il record appartiene invece alla ”Valanga
azzurra”: il 7 gennaio 1974, nel gigante di Berchtesgaden,
furono 5 gli italiani nei primi 5 posti: Piero Gros, Gustavo
Thoeni, Erwin Stricker, Helmuth Schmalzl e Tino Pietrogiovanna.
In serie A la Juventus batte la Sampdoria per 1-0 e resta a +8
sulla Roma, che supera il Sassuolo nel posticipo per 3-1, e a
+10 sul Napoli che passa a Empoli per 3-2. Si ferma a Cagliari
sullo 0-0 la Lazio, perdendo terreno nella corsa Champions.
Nella volata per l’Europa League torna competitiva l’Atalanta
che batte per 3-0 il Pescara, raggiunge l’Inter e si porta a due
punti dalla Lazio.(Fonte ANSA).

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.