La Salernitana in dieci soffre ma stavolta sbanca Chiavari. Gol di Coda

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
3

Salernitana in Liguria che gioca la stessa partita che giocò nel derby di Benevento ma questa volta con il lieto fine. In vantaggio nuovamente con Coda al 34’ del primo tempo con un contropiede micidiale dopo aver centrato al 10’ una traversa, nella ripresa, questa volta, è Antonio Zito a commettere l’ingenuità stile Odjer al Vigorito. L’ex irpino al contrario del ghanese che si beccò il rosso diretto nel primo tempo si fa ammonire nella seconda frazione di gioco nel giro di dieci minuti lasciando la squadra in dieci e provata fisicamente con molti giocatori alle prese con i crampi e con l’Entella alla ricerca ossessiva del pari che sfiora con Tremolada e Caputo al quale nel primo tempo erano stati annullati anche due gol. Dopo cinque sofferti minuti di recupero e qualche occasione sciupata dai subentrati Ronaldo e Joao Silva arriva la terza vittoria esterna della stagione per i ragazzi di Bollini

A chiudere la 31^ giornata del campionato cadetto è dunque la sfida tra i padroni di casa dell’Entella e la Salernitana, in campo questa sera al ‘Comunale’ di Chiavari. La formazione di Roberto Breda, dopo la scoppola casalinga contro la Spal, ha ripreso la marcia verso i play-off e negli ultimi cinque turni ha collezionato otto punti e questa sera cerca di conquistare l’intera posta in palio per agguantare il Bari alla sesta posizione. Discorso inverso per i granata di Bollini, in piena lotta salvezza ma reduce da quattro punti negli ultimi due incontri.

Il rendimento dei campani non è certo invidiabile lontano dall’Arechi ma l’obiettivo primario sarà uscire dal ‘Comunale’ con almeno un punto in tasca per dare continuità al momento e allontanarsi sempre di più dalla zona che scotta anche alla luce dell’ultima penalizzazione del Pisa alla quale nei prossimi giorni si dovrebbe aggiungere quella pesante per l’Avellino, ricordandosi dell’ormai fallito Latina.

Salernitana a Chiavari dunque con una formazione molto abbottonata. Fuori dall’undici Rosina, Ronaldo e Donnarumma. Centrocampo di sostanza con Minala, Odjer (al ritorno dopo il rosso di Benevento) e Zito. Tridente offensivo con Coda, Sprocati e Improta (anche lui di ritorno dalla squalifica) che sono chiamati a rientrare molto trasformando il 4-3-3 di partenza in 4-5-1 in fase di non possesso. In difesa Gomis, Perico Bernardini, Tuia e Vitale.

La Virtus Entella gioca con il 4-3-1-2 che in Liguria è ormai modulo collaudato e dai meccanismi ben oliati. Davanti a Iacobucci ci saranno Belli, Benedetti, Pellizzer e Baraye, con Troiano in cabina di regia e Moscati e Palermo ai suoi lati. Ad innescare la temibile coppia Caputo-Catellani, invece, ci penserà il funambolico Ammari. Arbitra l’esperto Pinzani di Empoli. L’ex giocatore e allenatore Roberto Breda viene salutato con affetto dai duecento tifosi granata presenti a Chiavari e che hanno esposto un nuovo striscione con su scritto “Meritateci”.

LA PARTITA

Pubblico non delle grandi occasioni quello del Comunale di Chiavari. Parte il match e Moscati mette i brividi a Gomis direttamente su punizione. Viene fuori la Salernitana al 4’ prima con Improta che non sfrutta una respinta corta di Iacobucci su cross tagliato di Vitale. Dopo cinque minuti ruba palla Sprocati e serve subito un assist per Coda, il cui tiro viene repinto dalla traversa. Entella timorosa contro una ben organizzata Salernitana.

Al quarto d’ora Coda reclama un contatto dubbio in area per Pinzani tutto regolare. Dal 20’ i liguri iniziano a macinare gioco ma senza affondare. Alla mezz’ora l’Entella passa in vantaggio con l’ex Caputo ma Pinzani annulla per off-side la spaccata del centravanti barese. Gol sfiorato gol subito: al 34’ Passaggio sbagliato di Baraye, parte il contropiede dei granata con Coda che, ricevuto l’assist da Tuia, dal limite è bravo a insaccare.

Esplodono i duecento campani in curva sud. Al 41′ Ancora gol annullato all’Entella. Moscati quando crossa per Caputo lo fa quando il pallone era già fuori. Bello il gol di testa, ma c’è il nulla di fatto. L’assistente Lanotte ha ancora ragione. Dopo un minuto di recupero termina una convincente prima frazione di gara della formazione di Bollini.

SECONDO TEMPO

Squadre in campo per la ripresa con i medesimi undici della prima frazione. Liguri che partono a testa bassa alla ricerca del pari. Ma la Salernitana in ripartenza è pericolosa con Sprocati che cerca di piazzare la sfera anziché tirare con decisione. Antonio Zito al 5’ è il primo ammonito della serata. Gli uomini di Breda accennano ad un inizio di forcing con Palermo prima e Moscati poi. Il tecnico ex granata inserisce Tremolada proprio per Palermo. Al 20’ pericoloso Baraye con un occasione dal limite dopo un batti e ribatti in area campana.

Intanto entra Ronaldo per Sprocati mentre Zito già ammonito si becca il secondo giallo per fallo su Tremolada. Granata in dieci e partita che si complica in terra ligure. Finiscono sul taccuino di Pinzani anche Minala al 25’ e Odjer al 28’. Bollini corre ai ripari e inserisce Bittante al posto proprio del ghanese Odjer. Al 33’ Pellizzer di testa sfiora il pari: il suo colpo di testa finisce tra le braccia di Gomis posizionato sulla linea. Improta prova a spezzare l’assedio biancoceleste ma non trova fortuna in area.

Ancora Tremolada impegna Gomis che blocca a terra. Breda inserisce Sini per Ammari mentre tre granata alle prese con i crampi. Caputo al 40’ si divora il gol in mezza girata in area di rigore. Bollini inserisce Joao Silva per Improta ammonito un minuto prima mentre Ronaldo su punizione e su ribattuta successiva impegna per due volte Iacobucci  che si salva in corner. Lo stesso Joao Silva sciupa il raddoppio nel finale dei cinque di recupero. Per Pinzani basta cosi e la squadra granata dopo i colpi esterni di Frosinone e Vicenza sbanca anche Chiavari e sogno play-off che può riprendere.

VIRTUS ENTELLA – SALERNITANA 0-1

VIRTUS ENTELLA (4-3-1-2): Iacobucci; Belli, Benedetti, Pellizzer, Baraye; Moscati, Troiano, Palermo (16’ st Tremolada); Ammari (38’ st Sini); Caputo, Catellani (38’ st Diaw). A disp. Paroni, Filippini, Pecorini, Di Paola, Ba, Mota Carvalho. All: Roberto Breda

SALERNITANA (4-3-3): Gomis; Perico, Tuia, Bernardini, Vitale; Odjer (32’ st Bittante), Minala, Zito; Improta (44’ st Joao Silva), Coda, Sprocati (22’ st Ronaldo). A disp. Terracciano, Schiavi, Rosina, Donnarumma, Della Rocca, Luiz Felipe. All: Alberto Bollini
ARBITRO: Sig. Riccardo Pinzani di Empoli (La Notte/Grossi) IV uomo: Cipriani

NOTE. Marcatori: 34’ pt Coda (S).

Ammoniti: Sini (VE), Zito, Minala, Odjer , Improta (S). Espulso Zito al 23’ st per doppia ammonizione. Angoli: 8-7. Recupero: 0’ pt – 5’ st.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

3 COMMENTI

  1. Vittoria fondamentale per allontanare la zona play out…niente illusioni…forza granata

  2. Zito andava cambiato prima non ne aveva più…purtroppo sappiamo il minutaggio limitato di qst giocatore che da tutto in 60 minuti…più attenzione da parte dell allenatore…poteva costarci caro !!!! Fino alla fine…

  3. Uajù! Per caso, atevist a nu certo PETO? È quel cavajuolo che se la fa qui sopra quando la SALERNITANA perde.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.