Eboli: L’Asl Salerno attiva un ambulatorio pediatrico in ospedale

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Le recenti decisioni in tema di politiche sanitare soddisfano Eboli per la parte in cui riguardano l’offerta assistenziale del locale nosocomio. A farsi interprete di questa soddisfazione, ma anche dell’aspirazione a garantire un’assistenza sempre più efficiente e puntuale sul territorio, è il presidente del Consiglio comunale, Fausto Vecchio.

«La buona politica, le proposte costruttive, volte a migliorare il territorio, in questo caso il nostro ospedale, il Maria Santissima Addolorata di Eboli, sono state accolte dal manager Antonio Giordano, direttore generale della Asl Salerno, Giordano, che ringraziamo», sottolinea il presidente Fausto Vecchio.

Dopo i ringraziamenti, il presidente del Consiglio comunale di Eboli entra nello specifico delle attività assicurate all’ospedale ebolitano. «Verrà attivato, in via sperimentale, un ambulatorio di continuità assistenziale pediatrica, festiva e prefestiva, con specifica competenza sui territori di Battipaglia e di Eboli, con sede nella nostra città, in maniera da garantire i servizi minimi assistenziali ai nostri piccoli pazienti.

Questo progetto pilota potrà in qualche modo sopperire alla mancanza del reparto di pediatria, di cui ingiustamente la nostra città ed il nostro ospedale erano stati privati». Quindi il presidente Vecchio illustra i vantaggi di questa decisione per le comunità: «I benefici per i cittadini saranno enormi, a partire dalla riduzione agli accessi impropri al pronto soccorso, fino alla possibilità di usufruire di un servizio, anche di tipo diagnostico, per le famiglie del nostro territorio.

A partire dal mese di aprile per gli ebolitani non sarà più necessario uscire fuori dalla città per i problemi di salute dei loro figli. Si tratta di un primo passo importante di riqualificazione sanitaria che ci fa ben sperare per la riapertura del reparto di pediaria».

Infine, Fausto Vecchio sottolinea quanti hanno contribuito al raggiungimento del risultato: «Nel rimarcare l’impegno del sindaco, Massimo Cariello, corre l’obbligo ringraziare il direttore sanitario, Mario Minervini, ed il direttore generale dell’Asl Salerno, Antonio Giordano per aver mantenuto per tempo tutti gli impegni assunti».

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.