Cani senza guinzaglio e museruola al Parco Mercatello, la denuncia

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
12
Stampa
Cani senza guinzaglio e senza museruola a spasso liberamente nel Parco Mercatello. La denuncia arriva da alcuni cittadini che lamentano la presenza di animali non in “sicurezza” nonostante nell’area verde sia esposito chiaramente il vincolo dalla normativa scritta sui cartelli posti alle varie entrate. “Sempre più spesso – dice il Sig. Marco M. – vediamo che i padroni sguinzagliano i proprio cani facendoli correre liberamente. Non solo nella parte a loro ‘riservata’ al di là del Rio Mercatello bensì specie nelle ore serali, li fanno correre oltre il ponte e venire a tutta corsa nel parco interno”.

I responsabili della cooperativa del Parco sono stati più volte sollecitati ad intervenire oltre ai Vigili Urbani che quando sono giunti sul posto si solo limitati solo a richiami verbali. “Chiediamo – afferma il cittadino – che le autorità non si limitino ai richiami a voce ma elevino regolare contravvenzione come prescrive la normativa vigente. Abbiamo notato che sono state installate diverse telecamere: l’auspicio è che siano adoperate allo scopo di punire celermente i responsabili”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

12 COMMENTI

  1. Da premettere che il parco piano piano sta andando nel degrado completo, basta a qualsiasi ora del giorno recarsi per precisione nella zona dove sono posizionate le bancarelle del mercato etnico(basta sostare un po la’ e si vede la trasformazione del parco mercatello in campo cani e sgambettatura. Provo piena vergogna, ho segnalato piu volte a vigili urbani del comportamento scorretto dei proprietari di cani diventato con autorita’ loro territorio . Da premettere che a 10mt e’ stato creato un area per cani.
    Chiedo vivamente al sindaco di salerno e ai vigili urbani di fare un sopralluogo e sanzionare queste persone e tenere sotto controllo queste aere
    Mi ricordo anni fa che c’era UNA SQUADRA del corpo dei vigili urbani che controllava e sanzionava i proprietari di cani che sporcavano e che non stavano a guinzaglio e non avevano la museruola
    che fine hanno fatto????????????????

  2. Colpa di quel cretino che ha messo il parco a disposizione dei cani invece che ai bambini.

  3. Le bestie sono gli esseri umani non gli animali. Come mai non vi lamentate dei topi che si aggirano la sera seminando malattie, mangiano la munnezza che le bestie lasciano in giro, e poi vi lamentate dei cani ma che gentaglia..

  4. sul cartello c’è anche il divieto di circolare in bicicletta e di giocare a palla, eppure i padroni dei cuccioli di uomo continuano a sguinzagliare i loro figli…nelle zone più nascoste avvengono scambi “amorosi” retribuiti, e la gente fa finta di non vederlo…Ma smettetela di inquinare emettendo inutile CO2 dai vostri polmoni

  5. A Mosca i cani “RANDIAGI” (per randagio si intende senza fissa dimora e senza padrone, purtroppo bisogna spiegarlo) viaggiano sui sedili della metro a fianco dei passeggeri e nessuno dei 7 milioni di utenti giornalieri si è mai sognato di denunciare niente. Nonostante i cani la metro di Mosca è la più pulita e più bella del mondo.

    Meglio i cani che i bambini privi di museruola, guinzaglio, paletta e pure bastardi come quelli che giocano a pallone alla Rotonda con gli applausi di padre, madre e zia. Bello a’papà.

  6. Ecco come si mostra nella maggior parte dei commenti precedenti la vera ondole dei salernitani.
    Esprimere l’odio che covano verso tutto e tutti.

    La domanda è : ma se nel parco i bambini non possono andare in bici ed i cani non possono sgambettare allora il parco deve essere solo per gli anziani ?
    Ma perché in uno spazio comune nel quale tutti potrebbero respirare una aria salubre (necessaria ai bambini come lo sport per una corretta crescita) ed i cani godere di una sgambettata libera tutto ciò deve essere negato per la ritrosia mentale di alcuni ?

  7. Anche i bambini girano liberamente in bici nonostante il divieto. Non mi pare che nessuno li tenga al guinzaglio anche quando giocano a pallone. Quanto alla museruola,la consiglio vivamente agli avventori umani del parco,dato il livello di volgarità e ignoranza che fuoriesce dalle loro bocche.

  8. I cani sono autorizzati ad entrare nei luoghi pubblici al guinzaglio il padrone deve attrezzarsi con la paletta ed eventuale museruola ma anche gli altri devono rispettare i regolamenti divieto di andare in bici di giocare a pallone al di fuori degli spazzi autorizzati nei parchi non c ‘e’ controllo basta perseguitare la gente onesta con il cane e punire china rispetta le regole

  9. GRAZIE MARIO DELFINO PER L’ARTICOLO SUL PARCO DEL MERCATELLO E DIVIETO A UTILIZZO PER I CANI
    (pur amando loro)
    e pensare che quando è stato “pensato” e progettato il PARCO DEL MERCATELLO anche io aderendo all’appello di alcune associazioni ho sostenuto la cusa che fosse il primo vero parco ove liberamente le famiglie, i bambini, semplici persone, potessero trascorre ore intere sull’erba, calpestando le aiuole, il giardino e poter “sentire” e vivere il rapporto con la terra, l’ambiente, ecc. Poi dal divieto assoluto di ingresso di persone con cani (che lasciano sempre il segno anche con pipì o altro non adeguatamente rimosso dai proprietari incivili, si è passati all’ingresso con guinzaglio e museruole (?????? ma quando mai?!)
    il tutto senza adeguata vigilanza nonostante sia affidato alla stessa cooperativa sin dall’apertura. Il parco quindi, deve ritornare ad APPARTENERE alla gente di qualsiasi età che possa stendersi, leggere, giocare, fare in modo che i bambini che vivono in città possano avere un adeguato rapporto positivo con l’ambiente, la terra. e meno male che fra spiagge e zone dedicate (come vicino a via limongelli) c’è posto x l’animale più caro a noi essere umani (che meriterebbe maggior rispetto e non “costretto a vivere in appartamenti e ad uscire a comando a piacimento di quando uno ha tempo”)

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.