Calcio: a Sarri la Panchina oro 2016, battuto Allegri

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa
Maurizio Sarri ha vinto la panchina d’oro 2016 per la serie A, il premio assegnato dagli allenatori come miglior tecnico.

“Solitamente ritirare i premi non mi dà una particolare soddisfazione perché a volte penso si tratta anche di tempo sottratto al mio lavoro in campo ma per questo riconoscimento è diverso: mi dà gusto e mi emoziona”. Lo ha detto il tecnico del Napoli, Maurizio Sarri vincitore della Panchina d’oro con 25 preferenze su 61. “Penso sia dovuto al fatto che la giuria è composta da allenatori ed io fino a 5 anni fa militavo in serie C. Devo ringraziare due società, Empoli e Napoli, ed ancora Marcello Carli e Cristiano Giuntoli: senza loro probabilmente non sarei l’allenatore che sono adesso”.

Premiate anche le due migliori allenatrici degli scorsi campionati di serie A e serie B femminile già votate dai colleghi nel mese di giugno in occasione del corso di aggiornamento Aiac dedicato al calcio femminile.

Per la massima serie vincitrice è stata Milena Bertolini, il tecnico del Brescia al terzo successo su tre edizioni, e per la cadetteria Federica D’Astolfo, allenatrice della Reggiana (oggi Sassuolo calcio femminile ndr). Panchina d’oro speciale a Claudio Ranieri, protagonista lo scorso anno di una straordinaria cavalcata alla guida del Leicester, con cui si è imposto in Premier League.

“Più di 30 anni fa ero qui a fare il corso per allenatori – ha detto il tecnico romano mentre sullo schermo passavano le immagini di tutta la sua carriera, compresa quella da giocatore – allora non sapevo che cosa avrei fatto, se sarei poi riuscito a fare questo mestiere.

Dopo più di 30 anni penso di esserci riuscito: prendere questa Panchina d’oro significa che qualcosa di buono ho fatto”. Ranieri ha poi tenuto una lectio magistralis ai colleghi sul rapporto tra allenatore ed arbitri. Panchina speciale, decisa dall’Associazione italiana allenatori calcio, infine, per Sergio Pirozzi sindaco di Amatrice con una lunga carriera da allenatore dell’Asd Trastevere in serie D. “Per il suo straordinario contributo, umano e civile, al fianco della popolazione di Amatrice.

video da youtube all goals

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

1 COMMENTO

  1. Grandissimo allenatore senza peli sulla lingua, ha vinto semplicemente perché è il più bravo senza leccare il c..o a nessuno!

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.