De Luca: niente scuse a ‘signora dei 5 Stelle’

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
6
Stampa
Niente scuse alla “signora dei Cinque Stelle” Valeria Ciarambino, anzi, i grillini “vadano al diavolo”: al contrario, rilancia il governatore della Campania Vincenzo De Luca, che, durante un incontro tenuto alla Scuola Giovanni XXIII di Santa Maria a Vico (Caserta), è tornato sulla polemica scoppiata venerdì durante la seduta del Consiglio Regionale quando aveva definito “chiattona” la capogruppo M5s in consiglio regionale Ciarambino.

Il presidente della Regione Campania ricostruisce quando accaduto venerdì scorso senza fare il nome della Ciarambino. “Dopo sei mesi di calvario e il proscioglimento dall’accusa di concorso esterno in camorra – spiega De Luca – il consigliere Stefano Graziano venerdì è venuto in Consiglio regionale per rivendicare la propria dignità e per dire a quelli che avevano calpestato la dignità sua, dei suoi figli e della sua famiglia, che forse avrebbero dovuto dire qualcosa”.

Il riferimento è ai Cinque Stelle, che quando appresero dell’indagine su Graziano, ricorda De Luca, “uscirono dall’aula del Consiglio gridando ‘noi non stiamo con i camorristi'”. “Bene – prosegue il Governatore – venerdì quella signora dei Cinque Stelle, con arroganza vergognosa, ha impedito a Graziano di parlare, lo ha interrotto ogni due minuti; altro che solidarietà alla signora dei Cinque Stelle, l’unica donna che meritava solidarietà era la moglie di Stefano Graziano per quello che ha patito in questi mesi.

Siamo un Paese strano, nelle quali le scemenze e le imbecillità strappano le prime pagine dei giornali, e nel quale ci sono alcuni politicanti che si possono permettere di fare il vaffa day, di mandare a quel paese tutti quanti, poi però se uno si rompe le scatole e dice basta ci si scandalizza.

Parte così la solidarietà, gli appelli e i contro-appelli, l’appello ad Amnesty International, alle Nazioni Unite; ma andate al diavolo, basta, personalmente non ho più voglia di sopportare nè volgarità, né arroganza né intimidazioni; io do rispetto a tutti ma pretendo rispetto, e pretendo che quando si sta in un’aula consiliare si rispetti chi presiede e non si facciano sceneggiate, e soprattutto non si calpesti la dignità di un altro essere umano. Le sentenze le fanno i giudici, aspettiamo il terzo grado, ma fin quando non arriva ricordiamo che dietro una persona c’è una famiglia, ci sono i figli, gli affetti familiari che vanno rispettati, altro che Cinque Stelle”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

6 COMMENTI

  1. Movimento 5 puttanate al minuto: capace di sfornare gente del calibro di DiMaio, Di Battista, Ciarrambino, Taverna, Cammarano, Crimi ECC ECC. Gente senza arte né parte. Paraculati della politica che prima di ricoprire cariche di rilievo non avevano amministrato nemmeno un Condominio, semmai ne fossero stati capaci. Non basta gridare onesta’ per essere dei bravi amministratori. Iat a fatica’ se riuscite a trovarlo un lavoro ( specie Di Maio e Di Battista).

  2. Sei una “belva di De Luca”, un sottogenere di uomo nato solo a Salerno con l’insediamento trentennale del cafone di Basilicata le cui esternazioni anche a livello nazionale vengono spacciate (per ignoranza) come napoletanità, mentre il cafone non è ne napoletano ne salernitano. La cafonaggine di De Luca può appigliare solo ignoranti globali come te, belva di ignorante.

  3. ARROGANZA DELUCHIANA….QUESTO MERITANO I CAMPANI ED I SALERNITANI ? DI ESSERE DERISI ANCHE A STRISCIA LA NOTIZIA ?

  4. De Luca apre bocca e dice oscenità. E’ una vergogna nazionale conosciuta in tutto il mondo e che infanga il buon nome della città di Salerno.

  5. x me invece è meglio De Luca dei 5stelle: lui le cose non le manda a dire e non cambia idea dall’oggi al domani, vedi il sindaco di Quarto, di Parma e poi la Raggi…..

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.