I numeri dopo 32 giornate premiano il lavoro di Bollini

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Per la terza gara consecutiva la Salernitana non incassa gol e questo è un aspetto indubbiamente positivo, soprattutto in considerazione del fatto che fino a pochi mesi fa (senza contare quello che era successo l’anno scorso) la situazione era completamente opposta. Gomis, che ha subito solo 7 gol in 11 apparizioni in granata, ha raggiunto i 280 minuti di imbattibilità e mette nel mirino il record stagionale di Terracciano (fermatosi a 300 minuti).

Contro l’Ascoli dal punto di vista difensivo la Salernitana ha offerto una prestazione praticamente perfetta: Vitale ha letteralmente annullato il gioiellino dei bianconeri Orsolini (già ingaggiato dalla Juventus per la prossima stagione), così come Tuia e Bernardini hanno controllato adeguatamente il temuto Cacia e Perico ha francobollato Felicioli.

L’Ascoli, che aveva fatto vedere le cose migliori in trasferta in stagione, ha fatto una fatica incredibile a costruire gioco, merito anche dell’aiuto dei centrocampisti (Ronaldo, con ai lati due motorini instancabili come Minala e Odjer è risultato molto più a suo agio) e della disponibilità al sacrificio dimostrata pure dagli esterni d’attacco Sprocati e Donnarumma.

Il 4-3-3, interpretato in questa maniera, può funzionare, sia in casa che in trasferta. Condizione fondamentale è che i calciatori siano supportati da un adeguato stato di forma e, soprattutto, dalla tranquillità mentale, che la Salernitana ha ritrovato grazie ai risultati: decisivo in tal senso si è rivelato probabilmente il pareggio di Benevento, forse ancor di più delle 3 vittorie consecutive che i granata in B non ottenevano dal 2009.

Cosa può fare di più la Salernitana (che ha conquistato 10 punti sui 12 disponibili nelle ultime 4 gare) per archiviare quanto prima la salvezza e lanciare il definitivo assalto ai play off? Mantenere la continuità di rendimento e ritrovare anche il contributo di quei “big” che forse ancora non si sono calati del tutto nella nuova realtà tracciata da Bollini, quella in cui non esistono gli intoccabili e in cui chiunque (se in settimana dimostra di stare bene fisicamente e di meritarsela) può ottenere una chance, al di là del nome.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.