I fatti del giorno: mercoledì 29 marzo 2017

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
PREMIER BRITANNICA MAY HA FIRMATO LETTERA RICHIESTA BREXIT
LETTERA OGGI A PRESIDENTE CONSIGLIO EUROPEO, NO DELLA SCOZIA

La premier britannica Theresa May ha firmato la lettera per la
notifica dell’articolo 50 del Trattato di Lisbona che, nel
momento della consegna al presidente del Consiglio Europeo
Donald Tusk, segnera’ l’avvio formale dell’iter della Brexit, il
divorzio di Londra dall’Ue sancito dal referendum del 23 giugno
2016. La lettera sara’ consegnata oggi alle 13,30 a Tusk
dall’ambasciatore del Regno Unito a Bruxelles. E fara’ scattare
i due anni di negoziati previsti per il divorzio. La Scozia non
ci sta: il parlamento ha approvato la proposta della premier
Nicola Sturgeon di avere un secondo referendum per
l’indipendenza del paese dopo quello perso nel 2014.
—.

GOVERNO STANZIERA’ 3 MILIARDI IN 3 ANNI PER ZONE TERREMOTO
GENTILONI, IMPEGNO A CORREZIONE 0,2% MA SOSTEGNO A CRESCITA

Il governo imprime una brusca accelerazione per favorire il
ritorno alla normalita’ delle regioni del Centro Italia colpite
dal terremoto. In un vertice a Palazzo Chigi con i presidenti
delle Regioni coinvolte il presidente del Consiglio Paolo
Gentiloni assicura lo stanziamento di un miliardo l’anno per tre
anni. Nell’agenda dell’esecutivo un decreto legge correttivo
arricchito da norme per favorire la crescita. Di ”sostegno alla
crescita” Gentiloni ha parlato anche nel confronto con la
Commissione europea, ribadendo comunque l’impegno a un
intervento correttivo dello 0,2% sui conti pubblici, come
richiesto da Bruxelles.
—.

DUE PERSONE IN CARCERE PER OMICIDIO EMANUELE AD ALATRI
PROCURATORE, VIOLENZA FORSE SOTTO EFFETTI COCAINA E ALCOL

Due persone sono finite in carcere per l’omicidio di Emanuele
Morganti, il ragazzo di 20 anni vittima di due pestaggi nella
notte tra venerdi’ e sabato nella piazza di Alatri, nel
frusinate, e morto due giorni dopo per le lesioni riportate.
Sono Mario Castagnacci, 27 anni, e Paolo Palmisani, 20 anni, due
fratellastri della cittadina che si erano rifugiati da alcuni
parenti a Roma. Per il Procuratore capo di Frosinone, Giuseppe
De Falco, ad armare le loro mani in quei 15 minuti di violenza
forse e’ stata una volonta’ di controllo del territorio,
annebbiata probabilmente da un mix di cocaina e alcol. Per i due
l’accusa e’ di omicidio volontario aggravato dai futili motivi.
Intanto sulla pagina Facebook nata per ricordare Emanuele tanti
messaggi ma anche intimidazioni contro i due fermati. ”I
genitori si devono fare giustizia da soli, devono impiccare in
piazza gli assassini”, scrive una donna.
—.

TRUMP, STOP POLITICHE OBAMA PER COMBATTERE CAMBIAMENTI CLIMA
ORDINA REVISIONE NORME EMISSIONI INDUSTRIE, RILANCIA CARBONE

Donald Trump prova a ‘rottamare’ le politiche messe in campo da
Barack Obama per combattere i cambiamenti climatici. Con un
decreto il tycoon ha ordinato di rivedere le norme per la
riduzione delle emissioni inquinanti delle industrie americane,
regole contenute nel Clean Air Act. E ha rilanciato la
produzione nelle miniere di carbone per il funzionamento delle
centrali elettriche e degli impianti di estrazione di gas e
petrolio. ”Rimetteremo i minatori al lavoro”, ha detto dopo
aver firmato il decreto. ”Con me si mette fine alla guerra al
carbone”, ha poi aggiunto.
—.

DUE CASI RAVVICINATI DI VIOLENZA CONTRO DONNE IN PIEMONTE
DONNA UCCISA DA MARITO, ALTRA ACCOLTELLATA DA EX CONSORTE

Due casi ravvicinati di violenza contro le donne in Piemonte
tengono alto l’allarme femminicidio. A Pinerolo, nel torinese,
Angelo Visciglia, di 64 anni, ha accoltellato e ucciso in casa
la moglie, Battistina Russa, di 12 anni piu’ giovane. Secondo
una prima ricostruzione dei militari dell’Arma, l’uomo era
disoccupato e accusava la moglie, pulitrice, di spendere troppo.
A Borgo Vercelli un uomo di 49 anni, Maurizio Zangari, accecato
dalla paura di perdere i figli, ha accoltellato l’ex moglie,
Fiorilena Ronco di 41 anni, aspettandola all’uscita dal lavoro e
speronandola con la propria automobile. La donna e’ ricoverata a
Vercelli e lotta tra la vita e la morte.
—.

ITALIA RIMONTA OLANDA E VINCE 2-1 AMICHEVOLE AD AMSTERDAM
ARGENTINA KO 2-O CON BOLIVIA IN QUALIFICAZIONI MONDIALI 2018

L’Italia dei giovani vince in rimonta ad Amsterdam l’amichevole
contro l’Olanda per 2-1. In svantaggio dopo l’autogol di
Romagnoli, gli azzurri si impongono con le reti di Eder e
Bonucci. Esordio assoluto in maglia azzurra per Donnarumma,
Gagliardini, Spinazzola, Petagna e Verdi. Nelle qualificazioni
sudamericane ai Mondiali 2018 l’Argentina deve rinunciare a
Messi, squalificato per 4 giornate, e va ko con la Bolivia per
2-0 in altura a La Paz. Con la sconfitta, qualificazione di
nuovo incerta per la nazionale Albiceleste.  (Fonte ANSA).

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.