Incassano la pensione della madre defunta,  denunciate due sorelle

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Continuavano a riscuotere la pensione della madre che era morta nel 2015. Due sorelle 30enni di Sapri sono finite nei guai per non aver segnalato

all’Inps il decesso della loro anziana madre avvenuto due anni fa. A scoprire il raggiro la Guardia di finanza dopo una serie di appostamenti. Le due donne sono state denunciate a piede libero.

Le due donne prima mostravano la carta di identità originale della defunta allo sportello ed intascavano la pensione. Poi, una volta fatta accreditare la pensione  sul conto corrente, era sufficiente presentarsi ad uno sportello automatico con il postamat e prelevare il contante. La truffa è andata avanti per due anni fino a quando le fiamme gialle di Sapri non vi hanno posto fine

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.