Riecco Gattuso, indimenticato ex granata

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa
Rino Gattuso, per tutti “Ringhio”, non è un ex di turno qualsiasi, ma uno di quelli che ha lasciato il segno e che, ancora oggi, rievoca ricordi granata agrodolci. L’attuale allenatore del Pisa, prima di essere stato bandiera del Milan e di aver vinto il Mondiale 2006 con gli azzurri di Lippi, è stato tra i giocatori più rappresentativi di quella Salernitana che ha fatto sognare e che è ancora custodita con grande affetto nel cuore dei tifosi granata. La sua esperienza in quella squadra che lottava per difendere la serie A è stata breve ma intensa.

Con la sua grinta, Gattuso conquistò fin da subito il pubblico di Salerno e anche dopo il suo addio il feeling con la piazza granata è rimasto immutato, anzi è cresciuto nel tempo. Quando Salerno chiama Gattuso ha sempre risposto presente. L’ex centrocampista granata non ha esitato ad unirsi ai festeggiamenti per il ritorno in B della Salernitana due anni fa (da brividi il suo abbraccio con Ciccio Rocco), così come non ha fatto mancare la sua presenza all’Arechi nello scorso mese di gennaio quando la società di Lotito e Mezzaroma ha chiamato all’appello tutti i suoi ex più rappresentativi della sua storia per la partita di beneficenza per Amatrice. Ora Gattuso sta lottando per salvare il suo Pisa.

Dal difficile e travagliato inizio di stagione caratterizzato dalle precarie condizioni a livello societario, al cambio di proprietà, fino ad arrivare alle penalizzazioni che stanno compromettendo pesantemente la missione salvezza della squadra toscana. Eppure il Pisa sul campo continua ad essere battagliero proprio come il suo condottiero e nell’ultima giornata di campionato ha fermato quella che sulla carta, fin da inizio torneo, rappresenta una delle candidate al salto di categoria, il Verona: «Abbiamo giocato contro una “signora” squadra che sta lottando per la A e i nostri giocatori ci hanno provato, la palla scottava meno del solito e non ricordo, oltre al gol e all’occasione di Ganz, azioni pericolosissime da parte loro» – ha dichiarato Gattuso al termine della partita finita 1-1 domenica scorsa.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

1 COMMENTO

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.