Giornata mondiale Autismo, 90% malati non ha mai lavorato 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Non solo bambini autistici. Sono infatti tanti anche i ragazzi e gli adulti affetti da tale patologia e per loro i problemi, per vari aspetti, sono ancora più complessi. Tanto che oltre il 90% delle persone con autismo non ha mai lavorato e vive prevalentemente con i genitori. A puntare i riflettori sul meno noto mondo dell”autismo adulto’ sono gli esperti alla vigilia della Giornata mondiale per la consapevolezza sull’autismo, in occasione della quale, domani, oltre 150 iniziative si svolgeranno in Italia, con convegni nelle scuole ed i principali monumenti che si coloreranno di blu, il colore scelto dall’Onu per indicare questa patologia. Ancora senza una cura, l’autismo colpisce in Italia tra le 300mila e le 500mila persone. Ma per i soggetti adulti, denunciano genitori e psicologi, spesso le situazioni di solitudine e carente assistenza sono particolarmente gravi. Infatti, “più del 90% delle persone con autismo non ha mai lavorato, vive prevalentemente con i genitori e con una mancanza quasi totale di risorse esterne”, afferma Nicoletta Aliberti, responsabile Neuropsichiatria infantile del Gruppo Sanitario INI (Istituto Neurotraumatologico Italiano) ed anche responsabile del Servizio semiresidenziale per il Trattamento precoce dell’Autismo presso il Centro Villa Alba di Veroli, servizio nato dalla collaborazione tra pubblico, Asl di Frosinone e privato. Le associazioni di famiglie, sottolinea, “denunciano che, al di là della riabilitazione dei primi anni, mancano programmi per l’integrazione nella comunità, la cura della salute, l’educazione sociale ed alla sessualità. Esperienze nazionali ed internazionali mettono in luce l’enorme difficoltà di queste persone ad immettersi in un contesto sociale normale”. Un esempio positivo, in tal senso, è proprio il centro di Veroli: “Il nostro servizio, accreditato con la Regione Lazio – spiega Aliberti – individua come priorità la definizione di percorsi terapeutici in età precoce e lavora per il recupero sociale nella prospettiva della migliore integrazione possibile e del potenziamento delle autonomie personali.

Fondamentale, quindi, anche considerare il lavoro interno alla struttura come un allenamento direttamente collegato con la realtà esterna”. Proprio per dare un aiuto concreto alle persone con autismo, in occasione della Giornata mondiale partirà anche la campagna di raccolta fondi #sfidAutismo17 promossa da Fondazione Italiana Autismo, a cui sarà possibile partecipare inviando, fino all’8 maggio, un sms solidale al 45541. La campagna sarà promossa durante le partite di Coppa Italia Tim Cup e lo spot che invita a donare sarà diffuso negli aeroporti e sulle reti Rai.

(ANSA).

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.