Salerno: stavano per svaligiare appartamento in via Vernieri, presi

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
3
Stampa
Gli agenti della polizia di stato, nella serata di ieri, hanno bloccato tre ladri di appartamento mentre tentavano un furto in abitazione nel centro cittadino.

In particolare, gli agenti della sezione volanti della questura di Salerno durante il pattugliamento delle strade della città, hanno notato, in via Vernieri, due soggetti sospetti entrare repentinamente in uno stabile dall’ingresso principale.

Alla vista della volante, inoltre, un’ autovettura  in sosta nei pressi si è rapidamente allontanata.

Gli uomini della polizia hanno inseguito e raggiunto i due malfattori, che, nel frattempo, stavano provando a fuggire da un’ uscita di servizio all’interno dello  stabile sopracitato.

I due soggetti, di Raffaele Grazia e Pasquale Attanasio entrambi napoletani rispettivamente nati nel 1985 e 1994, sono stati perquisiti dagli operatori di polizia, che, infatti, hanno trovato indosso ai malfattori numerosi cacciaviti di vario tipo ed attrezzi di scasso.

I ladri  nel momento in cui sono stati fermati dalla polizia calzavano ancora i guanti da lavoro ed impugnavano delle mini torce con luce a led.

Il reato, in seguito all’efficace intervento degli agenti, non è stato portato ad ulteriore compimento, in quanto i malfattori, dopo aver forzato il portone, sono stati bloccati dai poliziotti all’interno del cortile, che hanno sbarrato ogni via di fuga. Pertanto, sono state tempestivamente salvaguardate le singole proprietà private all’interno dello stabile residenziale.

Gli agenti della polizia di stato hanno tratto in arresto i due ladri, traducendoli a bordo delle volanti presso gli uffici della  questura.

Il magistrato del pubblico ministero ha disposto che gli stessi fossero condotti tempestivamente presso la locale casa circondariale, in attesa del giudizio di convalida del g.i.p.

Peraltro, è stata recuperata anche l’autovettura abbandonata nei pressi da un altro complice che si è dato alla fuga al momento dell’intervento degli agenti.

Poche ore dopo, inoltre, una pattuglia della polizia stradale, appartenente alla sottosezione di Angri, ha fermato una persona sospetta che camminava a piedi in autostrada.

La presenza dell’uomo, anch’egli napoletano e pregiudicato per reati contro il patrimonio, in detta area ha insospettito gli agenti anche per la presenza sulla persona di forti segni di escoriazioni sulla cute e macchie verdi e tracce di vegetazione sugli indumenti, nonostante le vaghe scuse pur accampate dallo stesso di trovarsi in quel luogo a seguito di litigio con la propria partner. L’uomo infatti per sfuggire alla cattura ha attraversato dei tratti di area verde presenti nella parte alta della città verso l’ autostrada.

Pertanto, l’uomo rintracciato dalla polizia stradale è stato condotto in questura e nei suoi riguardi si procede al deferimento in stato di libertà per concorso nel reato con le altre due persone succitate, arrestate in stato di flagranza di reato.

Nei confronti dei tre soggetti, tutti con precedenti penali contro il patrimonio ed in particolare furti in abitazione, viene posta in essere, inoltre, la misura di prevenzione di foglio di via con il divieto di ritorno nel comune di Salerno.

Il veicolo utilizzato dai malfattori e gli arnesi di scasso nonché i telefoni cellulari in loro possesso sono stati sottoposti a sequestro dagli agenti della polizia.

COMUNICATO UFFICIALE QUESTURA SALERNO

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

3 COMMENTI

  1. e da dove vengono?????????????????????
    siamo noi ad essere razzisti????????????????????NOOOOOOOOOOOOOOOOOO siete voi che siete napoletani e quindi GENTAGLIA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  2. Ma proprio non riuscite a parlare senza generalizzare e senza offendere.
    Esistono persone che delinquono e persone normalissime. Secondo la tua teoria Anonimo allora quando a delinquere è un salernitano bisognerebbe dire che quid siete GENTAGLIA.

    Prova ad essere civile e distingui il bene dal male.

  3. Caro anonimo NA, non bisogna generalizzare ma va constatato che gli autori di furti, truffe ed altre attività criminali sono spessissimo napoletani.

    Minimizzare o negare non aiuta la causa dei napoletani onesti, te impara un po di autocritica.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.