Battipaglia, sindaca Francese. Piano di Zona S/4 nuovo ambito con Bellizzi e Olevano

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa

L’amministrazione comunale guidata dalla sindaca Cecilia Francese compie passi da gigante per garantire i servizi sociali affidati al Piano di Zona. Dopo l’aumento delle ore di assistenza specialistica, ora si richiede l’incontro con i sindaci di Bellizzi e di Olevano per chiedere l’uscita dal Piano di Zona.

L’amministrazione ha dapprima richiesto un aumento delle ore per l’assistenza specialistica al Piano di Zona, nelle more della verifica dell’effettiva sostenibilità della spesa necessaria per garantire le ore previste nei Pei. Da oggi, infatti, sono state aumentate le ore di assistenza pro-capite nel limite delle 15 ore settimanali. Non appena ricevuto il quadro economico questa amministrazione ha fatto richiesta di un aumento del monte ore. A pochi giorni dall’approvazione del bilancio si stanno effettuando una serie di verifiche economiche per la sostenibilità del servizio e per richiedere, anche successivamente, un maggiore aumento delle ore sempre in relazione a quanto previsto dai Pei.

Il lavoro che quest’amministrazione porta avanti risale al mese di agosto e su impulso dell’assessore all’area sociale Michele Gioia numerosi sono stati gli incontri con i sindaci di Olevano e Bellizzi per richiedere alla Regione Campania l’uscita dal Piano sociale di Zona Salerno 4. I comuni del Distretto Sanitario 65 si siederanno al tavolo, quindi, per concertare l’uscita dal Piano di Zona e richiedere il nulla osta da inviare alla Regione per la ridefinizione degli ambiti.

«Il superamento dell’attuale Piano di Zona è un atto dovuto – afferma la sindaca Cecilia Francese -. Un ambito in cui non incidiamo per ottenere i servizi necessari per garantire i cittadini battipagliesi. Con i sindaci di Bellizzi e Olevano Sul Tusciano abbiamo da tempo avviato un discorso per realizzare un nuovo ambito territoriale per gestire i servizi sociali. E’ giunto il tempo che il Comune di Battipaglia riprenda il proprio ruolo nella Piana del Sele».

«Un lavoro di concertazione con i sindaci del distretto sanitario – afferma l’assessore Michele Gioia -. Formalizzeremo a giorni la consegna della richiesta alla Regione per la ridefinizione degli ambiti. Stiamo lavorando da agosto e l’aumento delle ore è stato un primo risultato. Un nuovo ambito ci permetterà di garantire una maggiore tutela delle fasce più deboli, un rispetto maggiore dei Pei. Battipaglia deve ritornare normale anche sotto questo profilo garantendo la tutela dei diritti, e permettendo alla nostra amministrazione di non essere un voto tra i tanti».

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.