Pallanuoto, A2: alla Rari Salerno non riesce il colpaccio contro la capolista

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
La giornata era iniziata in maniera serena e gioiosa con la premiazione dei tre atleti rarinantini Marco Malandrino per la categoria under 17, Isabella Ianniello per under 14 e Benedetta D’Amato under 11 vincitori del concorso indetto dalla Rari con il patrocinio di Ai.Bi e OMNIC “Uno slogan contro il razzismo”. Poi purtroppo la sconfitta, seppure immeritata, subita contro la capolista Roma Nuoto che proietta i giallorossi momentaneamente fuori dalla zona play off, ha lasciato il posto ad una cocente delusione.

Considerate le assenze fra le fila romane di La Penna e Panerai la vittoria sembrava davvero essere alla portata dei rarinantini. E così sembrava fino a pochi istanti dalla fine del match quasi sempre condotto dalla Rari con due reti di vantaggio. La Roma Nuoto dalla metà del terzo tempo in poi, consapevole che sul piano del gioco era soccombente, ha portato scientemente il match sul piano dell’aggressività con lo stesso capitano Luca Fiorillo attore principale che con un gesto tanto volgare quanto incivile verso il pubblico ne ha scatenato la reazione.

È inutile dire che da quel momento la partita portata su un piano poco congeniale alle caratteristiche dei giallorossi salernitani ha preso un’altra piega con gli arbitri che hanno fin troppo tollerato il comportamento dei capitolini influendo sul risultato finale. La Rari è riuscita comunque a restare in vantaggio (11 a 10) fino ad un minuto e mezzo dalla fine, cedendo solo a 24″ dalla fine in un concitassimo finale.

A fine match ancora attimi di tensione fra le due squadre con Mario Fiorillo, davvero incomprensibile il suo atteggiamento, che con il suo fare istrionico cercava di accendere ulteriormente gli animi. Per la Rari è il secondo stop di fila. I play off sono ancora a portata di tiro ed il secondo posto, con una partita da recuperare, è a soli tre punti di distanza. Una inversione di rotta, un cambio di marcia però ci vuole.

LA CRONACA. Di fronte ad una bella cornice di pubblico parte bene la Rari. È Giacomo Saviano a rompere il ghiaccio con un bel gol in superiorità. Setka per i capitolini fa subito vedere la sua classe e realizza l’1 a 1 sempre su uomo in più. In questa fase infortunio a Scotti Galletta che a causa di un colpo rimediato perde copioso sangue dalla palpebra destra. Il roccioso difensore napoletano è costretto ad uscire ed i romani ne approfittano con Faiella e De Robertis per portarsi sull’1 a 3.

Ma la Rari reagisce e ruggisce. Giacomo Saviano dal centro sigla il 2 a 3 e poi Max Migliaccio con due splendidi tiri dalla distanza capovolge il risultato riportando la Rari in vantaggio per 4 a 3, risultato con il quale si chiude il primo tempo. Da segnalare sul 3 a 3 dopo le cure mediche il rientro in acqua di Scotti Galletta seppure con un vistoso cerotto sulla parte del volto ferita. Il secondo tempo si apre con il pareggio della Roma realizzato da Fiorillo che precede un “golazo” di Max Migliaccio che con una pregevole palomba riporta la Rari avanti. Nella fase successiva con il pallone gestito dai romani una bella azione difensiva dei giallorossi consente a Maras di ripartire e siglare il 6 a 4 Rari. Ma la partita non ammette pause. È tirata ed equilibrata.

La Roma con Fiorillo prima segna il 6 a 5 e poi è Faiella a riportare il match in equilibrio sul 6 a 6. Maras in superiorità non sbaglia e consente ai padroni di casa di chiudere il secondo tempo in vantaggio per 7 a 6. Una bella azione in controfuga sull’asse Parrilli, Gallozzi, Saviano consente a quest’ultimo di realizzare il suo terzo gol di giornata e portare la Rari sull’8 a 6. Poi una fase di stanca nella quale il gioco si fa più duro e prevalgono le difese.

Faiella per la Roma sigla il settimo gol per i suoi ma ci pensa Luca Pasca a riportare la Rari sul più due per il 9 a 7. Gli arbitri nel terzo tempo espellono per proteste un dirigente della Roma, il dirigente rarinantino Mariano Rampolla ed il tecnico giallorosso Matteo Citro. Il clima in piscina è incandescente e la Roma sul finale riesce a passare con Fiorillo ed il tempo si chiude con la Rari ancora in vantaggio per 9 a 8. L’ultimo quarto è vietato ai deboli di cuore. La Rari passa con Migliaccio e si porta sul 10 a 8 ma la Roma non molla e ribatte con De Robertis e Fiorillo riagguantando il pareggio sul 10 a 10. Ancora Migliaccio su rigore porta in vantaggio la Rari ma la Roma ha sette vita e con Spione e poi con Setka a 20″ dalla fine agguanta una vittoria immeritata.

CAMPOLONGO HOSPITAL RN SALERNO: Noviello, Momente’, Maras 2, Migliaccio 5 (2 rig.), Pasca Di Magliano 1, Pica, De Luce, D’angelo, Gallozzi, Parrilli, Saviano 3, Ingrosso, Scotti Galletta. All. Citro

ROMA NUOTO: De Michelis, De Robertis 2, Faraglia, Fiorillo 4, Faiella 3, Navarra, Spione 1, Moroni, Setka 2, Africano, Letizi, Pinci. All. Fiorillo

Arbitri: Bensaia e Colombo

Parziali 4-3, 3-3, 2-2, 2-4

Superiorità numeriche: Campolongo Hospital RN Salerno 4/10 + 2 rig., Roma Nuoto 5/11. Uscito per limite di falli De Robertis (R). Espulsi nel quarto periodo Scotti Galletta (S) e Africano (R) per reciproche scorrettezze ed entrambi i tecnici per proteste. Roma Nuoto mette a referto 12 giocatori. Spettatori 200 circa.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.