Devastano la scuola, denunciati 7 minorenni nel salernitano

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
5
Stampa
I Carabinieri della Compagnia di Sala Consilina, coordinati dal Tenente Davide Acquaviva, a conclusione di tempestiva attività di indagine, hanno denunciato in stato di libertà 7 minorenni incensurati, di età compresa tra i 14 ed i 16 anni, per danneggiamento aggravato di edificio pubblico.

I militari della Stazione Carabinieri di Sala Consilina, nella mattinata di ieri, apprendevano la notizia che nella notte trascorsa ignoti, parzialmente travisati, mediante effrazione della porta di ingresso, si introducevano nella palestra dell’Istituto Scolastico “G. Marconi” di Atena Lucana.

Una volta dentro, i sette, compivano atti vandalici, danneggiando ed imbrattando con la schiuma di alcuni estintori – ivi presenti – i muri, gli arredi e le attrezzature sportive, poi dileguandosi, provocando un danno di 3.000 euro.

I Carabinieri, attraverso l’escussione dei testimoni e acquisendo le immagini di sistemi di videosorveglianza, ricostruivano il percorso dei ragazzi che, nottetempo, avevano raggiunto la palestra e compiuto tale gesto vandalico.
I minori sono stati segnalati alla competente Autorità Giudiziaria per i Minorenni di Potenza.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

5 COMMENTI

  1. le leggi.. ma cosa se ne fanno della “semplice” denuncia? è troppo complicato condannare questi imbecilli delinquenti al “semplice” pagamento di tutti i danni che sia in lavoro (meglio) o economicamente??

  2. Soluzione semplice e funzionale:. Abbassare l’età punibile dai 18 ai 15. Oppure far ricardere sui genitori le bravate dei ragazzi. Che poi sta al genitore se pagare oppure no, oppure mandalo in carcere. Altra soluzione farli pulire con la lingua i marciappiedi dove c*cano i cani! Che pure sta diventando uno schifo!

  3. Ormai da 12 anni in poi possono già essere giudicati come adulti e soprattutto i genitori dove sono? Hanno loro la responsabilità e si devono accollare la denuncia e i risarcimenti più le spese e i danni. Un paese di perbenisti.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.