Usava i soldi dei clienti per «riscattare» orologi e gioielli, la truffa

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Credevano di essersi messi in mani affidabili per poter acquistare casa contraendo un muto di 120mila euro. Ed invece la promotrice finanziaria alla quale si erano rivolti li avrebbe truffati utilizzando i loro soldi per riscatare rolex e preziosi dell’amico gioielliere al banco dei pegni di Battipaglia. E’ il raggiro capitato ad una coppia salernitana raccontato dal quotidiano il Mattino e per il quale quattro persone tra cui una donna, la promotrice finanziaria dovranno ora rispondere, a vario titolo, delle accuse di calunnia, truffa, usura bancaria ed abusivo esercizio della professione
Altre cinque persone sarebbero state truffate dalla promotrice finanziaria M.D.E. già cancellata dal proprio ordine professionale per precedenti vicende.  M.D.E, P. P., F. M. ed E. C. dovranno ora difendersi in un processo per fatti che risalgono al 2013 e al 2014.
La coppia decide così di aprire un conto corrente presso una filiale, versando cinque diversi assegni circolari di 10mila euro e consegnando in contanti alla promotrice una somma pari a sedicimila euro per le spese di gestione della pratica, oltre ad un carnet d’assegni in bianco, sei dei quali firmati. Ma non solo. Per rendere completa la propria pratica, la coppia effettuò anche un bonifico da 13.106 euro per la «sottoscrizione di un’assicurazione per ottenere il mutuo» operazione – a detta della promotrice – necessaria per l’acquisto dell’appartamento che la coppia si era aggiudicata ad un’asta giudiziaria.
La stessa promotrice, comunque, si preoccupò anchedi accertarsi che il bonifico avesse come beneficiario effettivo non l’ente assicuratorema il Banco dei Pegni di Battipaglia in quanto, in realtà, serviva per ottenere il disimpegno di alcuni oggetti preziosi relativi a polizie solo fittiziamente intestate alla M.D.E.. Ovvero, una serie di orologi, in particolare alcuni Rolex oltre che bracciali e anelli impegnati dalla promotrice e da un’altra persona, la titolare di una gioielleria in pieno centro a Salerno.
Oggetti impegnati grazie alle due donne, per ottenere liquidità.
Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.