Massacrarono di botte tre stranieri sul Lungomare: 10 anni per Ciro Imoletti

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
2
Stampa
Massacrarono di botte tre stranieri sul Lungomare rischiando di uccidere uno di loro, Mamadou Diallo, salvato dal tempestivo intervento dei medici del Ruggi.

Per quell’aggressione Ciro Imoletti è stato condannato a 10 anni dal gup Donatella Mancini nel corso dell’udienza preliminare di ieri. Un anno per Marco Mancini. A giudizio, Gianluca Leo che dovrà presentarsi dinanzi al giudice monocratico il prossimo 17 novembre.

Sono tutti responsabili dell’aggressione, avvenuta sul Lungomare a giugno dello scorso anno, nei confronti di tre stranieri colpiti con coltelli e altre armi appuntite al corpo e al capo. E tutto ciò, secondo gli inquirenti con il preciso obiettivo di uccidere Diallo. Imoletti è accusato anche di porto abusivo d’arma in quanto avrebbe portato con se, fuori dalla propria abitazione, un numero imprecisato di coltelli ed un’arma da taglio con punta circolare di almeno cinque centimetri.

Il gruppo avrebbe avvicinato i tre stranieri perché volevano sapere notizie di un loro connazionale (di nome Bob) autore di una precedente aggressione ai danni di italiani. Ottenendo una risposta negativa e credendo, probabilmente, che i tre stranieri volessero coprire il connazionale, i tre salernitani iniziarono a colpirli. A darne notizia il quotidiano Il Mattino oggi in edicola.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

2 COMMENTI

  1. va bene per la violenza ci vuole una pena esemplare, ma perchè se mi vengono a rubare a casa, se mi vengono a fare una rapina a mano armata se vengo violentato ecc non viene data la stessa pena? mi sembra il paese delle contrarietà se uccidi una persona dopo pochi anni sei fuori.. .per un pestaggio (fatto grave) ti becchi 10 anni

  2. Cose di pazzi… 10 anni per un litigio? … Senza parole.. Mettendo che sono stati usati armi come coltello e un Po esagerata come pena. Ciro e un grande amico mio è la vita è non avendo nessuno al tuo fianco sei obbligato ad arrangiarti come puoi e a difenderti da tutti. Ci sono persone trovate con cocaina e tante altri tipi di droga che passeggiano tranquillamente per strada. Senza parole.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.