Fabiani sferza la Salernitana: “Mai più partite come quella a Terni”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
9
Stampa
“Le tre partite si sono fatte sentire e ha fatto bene il mister a far recuperare le energie ai ragazzi. La gara di Terni l’hanno vista tutti, molto probabilmente nel momento in cui c’era da dare la zampata finale siamo venuti meno, questo non va bene, ne parlerò con il tecnico e anche con i giocatori. Noi siamo nelle condizioni per dare il massimo in tutte le partite e questi cali di concentrazione non vanno bene”. A dirlo il Direttore Generale della Salernitana Angelo Mariano Fabiani intervenuto nella trasmissione radiofonica “Gli Sportaccioni” in onda sulle frequenze di Radio Bussola 24.

“Non facciamo la corsa su nessuno ma fare soltanto i conti con noi stessi, poi a fine anno vedremo. Bisogna dare sempre il massimo per questa societàha proseguito Fabiani che già si proietta al prossimo incontro con il Latina: “Terni ci deve insegnare qualcosa, queste sono le partite più difficili, quando i calciatori del Latina entreranno in campo daranno il 300 per cento perchè devono farsi vedere anche da altre società”.

Il DS tiene tutti sul pezzo: “Siamo tutti in discussione, anche chi ha il contratto non può sentirsi garantito e da qui al termine del campionato ci saranno delle valutazioni da fare da parte della società per il campionato futuro”. Bollini?Sta facendo un ottimo lavoro, lui allo stato attuale è il candidato numero uno a proseguire con la Salernitana”.

Il prossimo incontro è fissato nella singolare data di Pasquetta: “La Salernitana e tutte le altre squadre sanno che si gioca a Pasquetta ma il calendario non lo stiliamo noi bensì la Lega. Siamo sul pezzo, non faremo in tempo a ribassare i prezzi del biglietto anche se non c’entra nulla con quello che vogliamo noi. Nell’uovo di Pasqua vorrei trovare qualcosa che mi faccia passare l’arrabbiatura. Adesso dobbiamo badare a noi stessi, le somme si tirano a fine anno, non sono abituato a fare pronostici, ricordo a me stesso di dare sempre il massimo per questa maglia e società”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

9 COMMENTI

  1. Semplicemnte, il giorno in cui Fabiani libererà la Salernitana, allora finalmente potremo iniziare a sognare davvero qualcosa di importante. Fino a quel giorno saremo sempre e solo dei mediocri. I FATTI, purtroppo per il DS, questo dicono.

  2. Pagliaccio e Pinocchio. Ma falla finita di raccontare balle. Siete piu’ che contenti di non correre il rischio di finire ai play off.
    Vediamo chi avra’ avuto ragione.

  3. perche’ non ci chiarisce la vicenda donnarumma, se e’ per punzione che non ha firmato il contratto non deve essere convocato. se poi bollini ritiene piu’ adatto joao silva allora chiudiamo il discorso.

  4. Spiegaci perchè hai acquistato Rosina un giocatore di 33 aanni con un contratto Di 4 anni! Fino a 38 anni, quando poi lesini soldi per comprare giovani di sicuro avvenire. Senza contare la grande cofusione tattica che crea questo giocatore in campo e ci costringe a tenere fuori un giocatore come Donnarumma. Qualcosa non mi quadra.

  5. Una volta (ma non è solo stavolta) che il sig. Fabiani dice un cosa giusta riconosciamolo.
    Ora il problema sta nella testa dei giocatori e nell’intelligenza dell’allenatore
    1) Abbiamo raggiunto virtualmente la salvezza (e comunque mancano un 3 punti che ci faranno comodissimo conquistandoli contro il Latina: devono essere nostri !). Ringraziamo per quanto fatto finora Società e Giocatori. Ora però Basta. Ora proviamo ad Andare Oltre.
    2) I giocatori devono dare il massimo in queste ultime sette partite . 7 Partite dura un Mondiale, no? Devono considerarle ciascuna come una Finale di Coppa da vincere.
    3) Conquistare l’acceso ai Play – Off costituirà una meritata iniezione di autostima e potrà dare un’esperienza importantissima per questo e soprattutto per il prossimo anno
    4) Il calendario ci permette di non incontrare le prime tre, sono tutte al nostro livello. Dobbiamo metterle sotto.
    5) L’allenatore rivaluti bene chi finora è rimasto in panchina che può costituire un importantissima forza fresca (come Donnarumma) per questo finale di campionato e faccia rifiatare chi ne ha bisogno senza considerarlo affatto un ridimensionamento (le ultime due partite il nostro Massimo Coda ne avrebbe avuto bisogno, ad esempio)
    Riconsideri bene la Fase Offensiva, capisca cosa è mancato, e inventi soluzioni Nuove.
    6) La società dia il suo contributo ridimensionando i Prezzi dei Biglietti e assicurandosi il pienone per le prossime partite in Casa.
    Forza Ragazzi

  6. Ma come si fa a parlare di riconfermare , un.
    allenatore, che ha notevoli ed evidenti limiti nell’impostazione della squadra e anche nelle sostituzioni a partita in corso, ci azzecca molto poco, con tutte le conseguenze che paghiamo in termini di risultato e delle volte anche di espulsione se Lui avesse un po di buon senso.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.