Operazione antiprostituzione a Salerno, elevati dai Vigili 60 verbali

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
4
Stampa
Il Reparto Motociclisti del Comando di Polizia Municipale ha effettuato una decisa operazione a contrasto del fenomeno della prostituzione. Nel corso dell’operazione, svolta in cinque turni, in abiti civili, tra la fine di marzo e l’inizio di aprile, sono stati elevati 54 verbali a meretrici e 6 verbali a clienti, oltre a 2 denunce per inottemperanza al foglio di via obbligatorio. Un segnale importante per provare ad arginare un fenomeno ritornato in auge in città con la lotta al mercato nero del sesso che siamo certi proseguirà anche nei prossimi giorni.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

4 COMMENTI

  1. secondo voi tutto si combatte con la multa? con la sanzione? con il prelievo coatto? bah…io veramente non comprendo questo sentimento da piecoro che pervade la nostra popolazione. fanno auto da 150-200 orari …se vai a 40 ti becca l’autovelox…normale no? se fumi becchi il cancro, ma se compri il cancro di contrabbando becchi la multa…se paghi il pizzo sei complice, ma se non paghi tutto il resto il ns socio di maggioranza ti manda l’agente per la riscossione e ti trovi col culo in mezzo alla strada…tutte le pensioni sono fuori legge, perchè? perchè matematicamente non esistono contributi inps versati tali che possano giustificare un rientro del 1000 per cento….però c’è gente più uguale di altra che prende 30-40-90 mila euro mensili + vitalizi vari e assortiti e indennità parlamentari reversibili anche ai nipoti !! però abbiamo lo street control la telecamera il laser …. paese di merda!

  2. 15.20, concordo completamente e aggiungo che come mostrato da Report ultimamente, la cocacola in italia non paga tasse perchè risulta in perdita! idem google e apple .. mentre il comerciante, l’idraulico, lo stipendio dei parlamentari e via dicendo, sono al centro di evasioni di “centinaia” di euro, per arrivare addirittura al bar chiuso per evasione di tre caffè, o magari la parrucchiera la quale ha evaso 20 euro.. questa è civiltà, giustizia, no?!

  3. Verbali che non pagheranno mai almeno le meretrice,fogli di via, e quando andranno mai via,domani saranno di nuovo al solito posto.Ma riaprire le case chiuse e far pagare le tasse così il fenomeno si tiene sotto controllo senza sfruttamento non puo’ essere una soluzione,eppure un molti paesi europei il mestiere più antico del mondo e legale.

  4. X Cittadino:A parte che anche in Italia la prostituzione é legale, ma ancora state a discutere delle case chiuse? Se le aprono pure in Italia vedremo altri palazzoni in cemento di 10-11 piani come in Germania dove all’interno ci sarà ulteriore sfruttamento della prostituzione ulteriore evasione fiscale e produrrà ulteriore illegalità, se vuoi la fattura devi pagare 100, senza fattura 70, non solo visti i prezzi alti ci sarà sempre qualcuno che farà il lavoro a nero a prezzi minori…invece di migliorare si peggiora!!

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.