Fabiani tiene tesa la corda: “Latina non è squadra materasso”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Al termine della seduta di allenamento svolta all’Arechi dalla Salernitana alla quale hanno potuto prendere parte anche i giornalisti, il Direttore Sportivo Fabini ed il tecnico Bollini hanno tenuto una conferenza stampa in vista del prossimo match di campionato che vedrà i granata ospitare in casa il Latina. Il primo a prendere la parola è stato Fabiani che oltre a rinnovare gli auguri di Pasqua a tutti gli sportivi salernitani ha espresso il suo pensiero sull’attuale momento della squadra:

“Dopo la sconfitta di Terni non ho parlato alla squadra, d’altronde dopo una sconfitta loro sono i primi ad incassare il colpo. Ho successivamente espresso un pensiero sottolineando alcune cose non tanto dal punto di vista tecnico ma di immagine o di comportamento e di come nel tempo bisognerà assumere quell’atteggiamento da Salernitana. Piaccia o non piaccia – ha detto – lavorare a Salerno non è come lavorare a Carpi o Cittadella e non me ne vogliano. Qui si vive H24 di Salernitana per cui bisogna fare un corso accelerato per poter incarnare alla perfezione il ruolo che uno è chiamato a fare qui. Non bisogna abbattersi quando le cose non vanno bene, non bisogna andare oltre quando si vincono le partite. Serve un equilibrio costante che poi alla lunga porterà a dei risultati se non altro da un punto di vista professionale”.

Sull’argomento Playoff: “Il tempo perso con i figli non si recupera più, così come tanti punti buttati non si recuperano. Ultimamente però si sta facendo bene e la sconfitta di Trapani assume un altro significato adesso che i siciliani stanno dimostrando la risalita. Le partite vanno giocate tutte undici contro undici, ci vuole anche un po’ di fortuna. Il calcio è fatto di centimetri che ti fanno vincere o perdere una partita ma alla lunga, se una squadra c’è, poi i valori vengono fuori. Se qualcuno pensa che il Latina sia una squadra materasso ha sbagliato di grosso, la stessa Pro Vercelli non lo è. Invito i calciatori a non abbassare la guardia: il campionato più bello non è la Serie A che ha già verdetti scritti, ma la Serie B, dove può accadere di tutto fino all’ultima giornata”.

Al termine della conferenza il Direttore si è intrattenuto con la stampa e con lo staff per un brindisi augurale.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.