Falso cieco scoperto alla guida dell’auto, truffa allo Stato

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
2
Stampa
Cinque persone (due donne e tre uomini) si sarebbero finte cieche per poter beneficiare dell’indennità dall’Inps ed il prossimo 6 giugno rischiano di andare a processo con l’accusa di truffa ai danni dello Stato. A darne notizia il quotidiano Il Mattino oggi in edicola.

I cinque  avrebbero assunto comportamenti «incompatibili con lo stato di cecità assoluta», quale fondamento per il riconoscimento delle varie indennità. Per ognuno di loro, ci sono dubbi che il giudice ha chiesto di chiarire con accertamenti specifici.

I casi: la prima, anche se cieca, sarebbe stata vista camminare in piena autonomia, evitando ostacoli e firmando documenti senza difficoltà.

La seconda invece, sarebbe stata notata mentre effettuava acquisti in vari negozi. Il terzo fu invece osservato dai carabinieri mentre attraversava incroci stradali con «sicurezza e tranquillità» senza alcun aiuto.

Durante una visita, avrebbe poi mosso la pupilla quando il medico provò a stimolargli l’occhio con una fonte luminosa. Stessi risultati acquisiti anche per il quarto indagato, che non solo passeggiava da solo e senza aiuti, ma fissava negli occhi i suoi interlocutori, dimostrando poca compatibilità con quanto invece certificato con il suo stato di cecità.

L’ultimo caso, registrato come «cieco parziale», avrebbe registrato risvolti ancora più incompatibili con quanto dichiarato all’Inps. I carabinieri lo avrebbero notato alla guida della propria macchina, oltre a svolgere autonomamente diverse attività quotidiane.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

2 COMMENTI

  1. infatti concordo con Silvano… per colpa di qst parassiti ai veri malati e invalidi non vengono poi riconosciute e date loro le giuste pensioni.che schifo! Che lo Stato vigili su tutto ciò e dia ai poveri sventurarti invalidi ciò che loro spetta!

  2. Che schifo. Io sono invalido ( e preciso che non ricevo nessun sussidio economico , ne tanto meno ne ho mai fatto richiesta) con delle patologie irreversibili ( un solo rene , etc etc ) e l’Inps dall’alto della sua saggezza mi ha dichiarato revidibile. Assurdo!!! Beh l’ho presa con filosofia , nel senso che se a dei ciechi è ritornata la vista , puo darsi che un giorno a me il rene ricresca , e tutto il resto torni alla normalità. Questa è L’Italia.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.