Vertenza Silba, non pagati gli stipendi di marzo ai 350 lavoratori

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Rischia di riesplodere la vertenza legata al gruppo Silba, che vede protagonisti  i circa 350 lavoratori dei tre centri di riabilitazione gestiti dalla Spa (Villa Alba a Cava de’ Tirreni, Villa Silvia e Centro Montesano a Roccapiemonte). La denuncia arriva da Antonio Malangone della Uil Fpl provinciale e Antonio De Sio della Cisl Fp Salerno.

Il 21 marzo l’azienda aveva sottoscritto un accordo, unitamente alle organizzazioni sindacali, al direttore generale per la Sanità regionale ed il direttore generale dell’ Aal Salerno, subordinato alla regolare erogazione delle competenze maturate dei lavoratori e ne costituiva condizione essenziale e perentoria per l’attuazione, comportando, diversamente la risoluzione dell’intesa. Ma dopo meno di un mese sarebbero già sorti degli ostacoli.

“A tutt’oggi rileviamo che non è stata ancora saldata la mensilità di marzo ai dipendenti della Silba”, ha spiegato Malangone. “La Uil Fpl, insieme alla Cisl Fp, chiede che venga rispettato l’accordo assunto in Regione, mettendo in pagamento la mensilità maturata dai lavoratori. Nella giornata di venerdì abbiamo inviato una nota a manager della Silba, dirigenti della Regione e Asl Salerno. Se entro domani (martedì 18 aprile) non avremo risposte saremo costretti, nostro malgrado, ad attivare tutte le forme di protesta consentite dalla legge”.

L’accordo verteva su tre punti: la sospensione per tre mesi della trattenuta dell’Asl, la rimodulazione del debito residuo in rate mensili a partire da agosto 2017 e fino a giugno 2021 e l’impegno da parte dell’Asl Salerno a garantire le procedure di pagamento della quota sanitaria e di quella sociale. L’accordo, naturalmente, era legato al pagamento delle mensilità maturate dai lavoratori, senza il quale il direttore Postiglione si era detto pronto a ritirarlo. Per questo i sindacati, dopo le prime difficoltà, sono ritornati all’attacco.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.