“Il fatto non sussiste”, si chiude sentenza penale contro Sindaco di Santa Marina

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa
“Non luogo a procedere perché il fatto non sussiste”. Con questa sentenza si conclude il processo penale a carico del Sindaco del Comune di Santa Marina Giovanni Fortunato e del fratello dott. Dionigi Fortunato, entrambi difesi dall’avvocato Cinzia Morello e a carico dell’architetto Giovanbattista Guastalegname, difeso dall’avvocato Domenico Ferrante. Agli imputati veniva contestato di avere illegittimamente chiuso con un ordinanza sindacale un immobile (l’ex itticoltura) occupato da personale della Comunità Montana Bussento, Lambro e Mingardo.

“Anche questa volta Giustizia è stata fatta – così il primo cittadino di Santa Marina Giovanni Fortunato commenta il giudizio – ancora una volta è stato premiato l’operato del Comune di Santa Marina e dell’Amministrazione Fortunato per la tutela e la crescita del territorio. Voglio ringraziare gli avvocati Morello e Ferrante per il risultato ottenuto. Il giudice dell’udienza preliminare di Lagonegro, dott. Saladino –spiega il Sindaco Fortunato- ha accolto le tesi difensive anche in merito all’indubbio diritto di proprietà degli immobili in capo al Comune di Santa Marina e, rigettando le conclusioni dell’ente montano costituitosi parte civile, ha dichiarato il non doversi procedere perché il fatto non sussiste. Il prossimo passo sarà bonificare l’area, e renderla fruibile per la crescita economica e lo sviluppo del paese”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

1 COMMENTO

  1. E speriamo sia fatta giustizia anche per coloro che hanno aderito spendendo soldi e mai restituiti al presunto concorso per Vigili Urbani mai svolto e sono gia’ trascorsi quasi quattroanni . La promessa a chi scrive fatta telefonicamente da qualche dirigente pche avrebbero restituito i soldi ancora non e’ sta ta mantenuta.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.