Il Bari arriva a Salerno in piena crisi di risultati

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
“Spaventata e intimorita”: è così che mister Colantuono ha definito la sua squadra, dopo la partita con il Verona. Il Bari continua ad attraversare un “momentaccio” ed è alla disperata ricerca di un risultato positivo in grado di restituire fiducia nei propri mezzi e speranza di poter rientrare nei piani alti della classifica. Se per la Salernitana quello con i pugliesi rappresenta uno spareggio per i playoff, per la compagine di Colantuono la sfida dell’Arechi è l’ultima spiaggia, una sorta di prova d’appello per rimettersi in corsa. Il Bari non brilla da settimane, è in fase sempre più calante.

I numeri sono spietati e parlano chiaro: una sola vittoria ed un pareggio nelle ultime sette partite di campionato, in cui ha incassato ben cinque sconfitte. Solo quattro punti, frutto del successo con il Latina e del pareggio con il Novara, poi una serie di pesanti battute d’arresto. Il Bari negli ultimi due mesi ha sempre perso fuori casa, arrendendosi a Carpi, Spezia, Pro Vercelli, Trapani ed Entella. In pratica l’ultimo colpaccio esterno dei biancorossi risale alla partita di Benevento dello scorso 21 febbraio. In generale fuori casa il Bari fin qui ha vinto solo in due occasioni ed ha un rendimento esterno inferiore a quello della Salernitana.

E’ nel girone di ritorno, però, che il cammino della squadra di Colantuono ha subito una netta involuzione: nonostante il cambio tecnico e gli investimenti nel corso del mercato di riparazione, il Bari non è riuscito a spiccare il volo. Nell’ultimo periodo l’infortunio di Brienza ha rappresentato l’ennesimo macigno che ha travolto ulteriormente la squadra, finita in un tunnel da cui stenta ad uscire. La sfida interna con il Verona di sabato scorso poteva costituire un’ancora di salvezza per il Bari che invece ha rimandato ancora, per la terza volta di fila, l’appuntamento con i tre punti. Dopo tre sconfitte consecutive, la squadra di Colantuono mette ora nel mirino la Salernitana, per riacciuffare i playoff.

La voglia di riscatto del Bari, però, deve fare i conti con l’emergenza: oltre a Brienza, il tecnico biancorosso, che ha già sfiorato l’esonero dopo la debacle col Verona, non avrà ancora disposizione l’infortunato Floro Flores. In infermeria c’è pure Raicevic ed è in forte dubbio anche Romizi, alle prese con un lieve stiramento al flessore. Nel lungo elenco degli indisponibili figura, infine, lo squalificato Parigini. E’ probabile che il Bari insista comunque con il 4-2-3-1 ma rispetto alla gara con il Verona nell’undici di partenza potrebbero essere inserite tre novità: Morleo, Basha e Macek.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.