Il caso del tentato rapimento di una bimba, Coisp: «Episodio grave»

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
A Mariconda, sabato, una donna di etnia rom tentava di portar via una bambina che faceva rientro a casa, solo la pronta reazione della minore che riusciva ad allertare la madre faceva desistere l’autrice che si allontanava.

La madre della bambina immediatamente forniva all’operatore 113 le descrizioni della donna rom che veniva rintracciata e bloccata, nonostante un tentativo estremo di dileguarsi, da personale dell’Ufficio Prevenzione Generale della Questura che la sottoponeva a fermo di polizia giudiziaria.

Alfredo Onorato, Segretario Regionale pro tempore del Sindacato Indipendente di Polizia Coisp, intervenuto sulla vicenda , ha dichiarato: “ Quello successo a Salerno è un episodio gravissimo, quando vittime del reato sono minori il reato, secondo me, assume contorno molto più preoccupanti.

Grazie alla prontezza della madre della minore ed alla grandissima personalità e professionalità dei colleghi delle Volanti si è riusciti a circoscrivere subito la zona di intervento , individuare la donna e nonostante il suo estremo tentativo di guadagnarsi la fuga, bloccarla ed arrestarla.

Come padre, poliziotto e sindacalista, ringrazio i colleghi intervenuti, che ho Mirko Cantarella l’onore di conoscere personalmente, per il brillante lavoro svolto che ha consentito ad una madre di tranquillizzarsi e calmare una bambina che porterà per molto tempo gli strascichi della vicenda, e a tutta la cittadinanza di poter continuare a vivere tranquillamente in una città, ripeto, molto sicura grazie al costante impegno della Polizia di Stato e di tutto il Comparto sicurezza, che ha dimostrato di esserci in maniera molto incisiva.

Il prossimo 5 maggio – continua Onorato – il Coisp terrà un convegno proprio a tema: ‘Noi, insieme per la legalità, i minori vittime del reato’ e la materia trattata danno un’idea di come i minori, per noi, restino al centro dell’attenzione perché potenziali ed appetitose vittime per il balordo di turno. Esorto il Questore di Salerno dott. Pasquale Errico, poliziotto vero con un bagaglio di esperienza di tutto rispetto, a gratificare i Suoi uomini per come meritano, avendo, con la loro encomiabile professionalità, dato molto lustro alla nostra Amministrazione.”

Fonte le Cronache articolo di Mirko Cantarella

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.