Tavecchio cambia la Serie A: moviola in campo e solo tre partite la domenica alle 15

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Il calcio che verrà e quello che in parte già è cambiato, fra diritti tv oramai padroni del calendario, la tecnologia Var al via dal prossimo campionato, e le idee di playoff e playout per la Serie A, sullo sfondo della riduzione del torneo da 20 a 18 squadre. E’ pieno di temi caldi il programma di lavoro del presidente della Federcalcio Carlo Tavecchio alla luce del suo nuovo ‘incarico’ di commissario straordinario della Lega di Sere A, “un peso del quale – dice – avrei fatto volentieri a meno. Ho pregato fino all’ultimo che ciò non avvenisse, perché le condizioni per fare un presidente c’erano”.

Due le novità certe per la prossima stagione, la terza riguarda playoff e playout, ma si va in là col tempo.
1) L’introduzione della tecnologia Var, la cosiddetta moviola in campo (“ne sono molto contento”), annunciata nei giorni scorsi dal presidente degli arbitri Marcello Nicchi. Tavecchio ha ricordato: “L’avevo sollecitata al presidente della Fifa Blatter nel 2014”.
2) Poi c’è l’ulteriore spezzettatura del calendario di campionato, 3 sole partite la domenica pomeriggio. (Ipotesi: tre gare il sabato in tre orari diversi; una gara la domenica alle 12,30, tre alle 15, una alle 18, 1 alle 20,45; una partita il lunedì alle 20,45). Nulla di definitivo, ma “in Spagna è già così”. Si giocherà “in funzione dei diritti tv e dei fusi orari del mondo -ha detto Tavecchio-. Bisognerà compendiare le due cose con un risultato accettabile. E’ un problema di vendita di diritti, di mantenimento dei costi stellari delle grandi organizzazioni. Davanti a questi fatti  bisogna prendere atto”.
3) Se questo è il futuro immediato, quello più lontano porta il nome di playoff e playout. Tavecchio è molto possibilista su queste novità (“il mio obiettivo è questo”), oltretutto “a livello dilettantistico e nel calcio a 5 nazionale già esistono”, per rendere più avvincente la competizione.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.