Salerno: cavi dell’auto rosicchiati dai topi, la denuncia

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
8
Stampa
Fili dell’auto rosicchiati dai topi che stanno “popolando” il lungomare di Salerno e le zone limitrofe.

Il lavoro dei roditori avrebbe potuto determinare un cortocircuito con conseguenze ben immaginabili.

Protagonista della disavventura è stata Paola P., residente in Corso Garibaldi. La donna, nella mattinata del 24 aprile – scrive il quotidiano Le Cronache oggi in edicola –  ha dovuto fare i conti con un’ amara sorpresa.

«Sono entrata in macchina, ho girato la chiave nel quadro del cruscotto, ma l’auto non partiva. Il quadro rimandava una luce molto fioca – ha raccontato, ancora furibonda – L’ho portata dall’elettrauto e quello che mi ha riferito mi ha a dir poco sconvolta».

“Signora bella, i topolini”. Paola credeva che l’elettrauto la prendesse in giro. Tutt’altro. I topi avevano mangiucchiato quasi tutti i cavi dell’impianto elettrico della sua automobile parcheggiata, come di consueto, in via Adalgiso Amendola.

Una zona supercentrale della città. Come se questo non bastasse, c’è un dettaglio in più, di non poco conto. «L’elettrauto mi ha riferito che potevo rischiare un cortocircuito all’interno del veicolo perchè i topi non avevano rosicchiato tutti i fili e ce n’era ancora qualcuno funzionante. La mia macchina è da lui, adesso. L’elettrauto aveva timore a mettere in moto la vettura con i cavi, per la possibilità di un cortocircuito».

Se la questione “topi”, qui a Salerno, è tristemente famosa e non da poco tempo, alle preoccupazioni per lo stato igienico generale della città adesso andrebbero ad aggiungersi, dunque, quelle addirittura per l’incolumità dei cittadini? «Già una volta avevamo chiamato l’ufficio dell’Asl e ci è stato risposto che non c’erano fondi per la derattizzazione – ha dichiarato Paola – Non c’è stato alcun provvedimento.

Noi cittadini paghiamo le tasse, quella sulla spazzatura è, mi sembra, la più alta di Italia. Come è possibile che succedano cose del genere?».

Fonte Le Cronache

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

8 COMMENTI

  1. Ma dai signora, trattasi pur di topi europei. Nel frattempo che è arrivata la stangata TARI, l’assessore nominato al comune di Salerno sta portando in giro un gruppo di inglesi per mostrare le bellezze della città a cominciare dalla stazione marittima. Chissà se ha detto loro che la stazione marittima non funziona e che i topi stanno invadendo la città. Complimenti a questa amministrazione, si sta dimostrando degna del lucano.

  2. …la città è nello stato di più totale abbandono. Se le cose sembravano andar bene è perché le precedenti giunte hanno ben nascosto la polvere sotto il tappeto, ora che de luca è in regione e la città è in mano ad un sindaco-fantoccio giustamente vengono i nodi al pettine, debiti, sporcizia e problemi a non finire. Spente le luci (d’artista) si rimane nel buio più profondo. Ma confido in voi Salernitani che giustamente non contenti di queste fregature votere de luca junior alle prossime elezioni. Chi è causa del suo mal…

    Mario

  3. che schifoooo!!! ma le trappole per roditori preinstallate agli angoli delle citta’ come nelnord italia???che vergogna

  4. confermo quanto affermato dalla sig.ra Paola. Sono anni che gli Amministratori dei condomini dell’isolato di c.so G. Garibaldi/via A. Amendola denunciano le presenze di ratti&blatte…sono inascoltati! I soldi dei cittadini spendiamoli per le luci di artista…..VERGOGNA

  5. Questo stato di vergognoso abbandono della città è il risultato di venticinque anni di amministrazione De Luca e suoi fantocci! Ed è il risultato dei plebisciti elettorali dei salernitani. Non lamentiamoci; siamo noi cittadini elettori i responsabili di questo stato di cose. Se avessimo avuto un minimo di senso civico e amore per la città, De Luca da anni sarebbe tornato al suo paesello lucano!!!! L’abbondanza di topi non è una novità, sono anni che hanno invaso il lungomare e la città; sono anni che passeggiano sugli alberi (c’erano ancora le palme!!!!). Non lamentiamoci: siamo noi elettori che abbiamo decretato la morte di Salerno!!!

  6. qui lo dico e qui lo nego, trascuratezza e stato di abbandono della città non sono altro che il tappeto rosso per il ritorno del re.. e voi prosciuttoni a votare contenti

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.