La trasformazione urbanistica della città di Salerno in una rivista

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
7
Stampa
Il Sindaco di Salerno Vincenzo Napoli ha partecipato, presso la nuova sede ANIAI a Portamedina –Napoli, alla presentazione del numero monografico della rivista (edita dall’associazione che riunisce gli ordini degli architetti e degli ingegneri) dedicata alla trasformazione urbanistica nella città di Salerno. Con oltre quaranta saggi la pubblicazione ANIAI dedicata alla città di Salerno esplora tutti gli aspetti di una straordinaria stagione urbanistica che ha portato il capoluogo all’attenzione nazionale ed internazionale per la vivacità di progetti, cantieri, opere realizzate.

Nel corso del suo intervento il Primo Cittadino ha ribadito i caratteri fondamentali della rivoluzione urbanistica realizzata dal Sindaco Vincenzo De Luca che l’Amministrazione Comunale sta definitivamente completando: il no all’urbanistica di carta, il superamento della distinzione tra centro e periferie, l’alta qualità progettuale, la coerenza tra opere e territorio con il coinvolgimento di grandi archistar ma anche di giovani emergenti, la valorizzazione dell’ambiente e della qualità di vita, la capacità amministrativa, l’intento di favorire gli investimenti e la crescita occupazionale.

La manifestazione è stata caratterizzata da un vivace dibattito con il contributo di professionisti ed accademici che nel Modello Salerno hanno trovato grandi spunti d’interesse in un contesto normativo e burocratico che penalizza fortemente la trasformazione urbana che in altri paesi viene invece favorita per i suoi risvolti economici ma anche per la capacità di diventare attrattore territoriale.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

7 COMMENTI

  1. ma dove??

    “straordinaria stagione urbanistica che ha portato il capoluogo all’attenzione nazionale ed internazionale per la vivacità di progetti, cantieri, opere realizzate.”

    di quale realta’ parla l’articolo? progetti farsa, cantieri perenni, opere irrealizzate, speculazioni edilizie, questa e’ la nostra realta’!

    “la valorizzazione dell’ambiente e della qualità di vita, la capacità amministrativa, l’intento di favorire gli investimenti e la crescita occupazionale.”

    declino netto, sporcizia ovunque, poco verde, cemento ovunque, mare super inquinato, piccoli commercianti e antiche botteghe costrette a soccombere ai grandi nomi, qualita’ della vita in discesa, le famiglie faticano, i giovani costretti ad andare via, investimenti??? crescita dell’occupazione, ma dove? sembra che su questa testata vogliate sempre dipingere Salerno come un’isola felice, la realta’ e’ ben diversa.
    Perle ai porci

  2. Vero Sig. Giuseppe…….secondo me dietro questi articoli c’è De Luca e i suoi figliuoli……Salerno città di zombi,pecoroni,finti perbenisti,ignoranti arroganti e amante delle frottole che questa amministrazione parassitaria e clientelare oramai racconta da oltre 20 anni.

  3. Meglio avellino? Stanno costruendo un tunnel di qualche centinaio di metri da quasi 10 anni. La manica di 50km l’hanno fatta in meno tempo…meditate gente…meditate. la crisi economica..i negozi che chiudono è un problema di tutta l italia e non solo.

  4. peccato….hanno dimenticato di invitare i veri innovatori….I CHIANCARIELLI!!!loro sì che sanno come si trasforma una città….basterebbe tornare all’età dei trogloditi!!!

  5. Caro Anonimo tu le chiancarelle ce le hai nel cervello non vedi come è ridotta questa città. Basta solo avere occhi per osservare. E’ inutile elencare le realtà ”supereuropee che ci distinguono: Strade piene di buche, segnali stadali e strisce inesistenti, non parliamo della monnezza sparsa per tutte le strade del centro e della periferia. Manifesto selvaggio regna sovrano. Manutenzioni sottozero, mare superinquinato, Questuanti ogni due passi, Bazar ovunque, spazi pubblici occupati abusivamente, Parcheggiatori abusivi, polizia completamente assente. Opere incompiute o non manutenute. Non si è stati capaci di costruire un palazzetto dello sport, si è solo saputo cementificare l’ultima area disponibile con orrendi grattacieli consegnadoli alla speculazione edilizia cosi come per il porto privato dell’Arechi. Impianti sportivi inesistenti. e si potrebbe continuare.

  6. Io chiuderei dicendo che il disegno degli antideluchiani è perfettamente riuscito.
    Hanno lasciato che i progetti partissero non avendo le capacità per bloccarli e poi, puntualmente, hanno organizzato denunce e querele ad un passo dal risibile per bloccare le opere in corso in modo da poter dire che tutto quanto avviato da De Luca è incompiuto.
    E tutto questo riuscendo a convincere i soliti difensori del proprio orticello a scagliarsi contro le opere pubbliche.

    Se ciascuno di noi con civiltà facesse presente ad abusivi ed agli incivili che non ci stiamo la società migliorerebbe.
    Vi faccio alcuni esempi :
    – Se buttano la carta dal finestrino dell’auto quando sono al semaforo basta raccoglierla e consegnarla al signore che l’ha buttata dicendogli semplicemente “signore ha perso questo, per lei potrebbe essere importante”
    – Se c’è u’auto ferma sulle strisce pedonali chiamiamo la polizia e se la polizia non viene lasciamo un biglietto ricordando che per poter attraversare siamo stati costretti a camminare sulla autovettura che impediva il passaggio.
    – Se troviamo uno spazio occupato da venditori abusivi ricordiamogli che in quel posto non è consentito stare, chiamiamo la guardia di finanza e camminiamo sulla loro merce
    – ecc.
    Poche piccole cose che possono dare segnali a tutti costoro che noi non parliamo solo ma che agiamo.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.