Rassegna stampa: i giornali salernitani in edicola venerdì 28 aprile

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Ecco i titoli delle prime pagine sui giornali La Città, Metropolis, Mattino e Le Cronache. Rassegna stampa a cura di Salernonotizie

 

 

 

 

 

 

logo la cittàSul quotidiano LA CITTA’ il titolo di apertura è:

 

 

Nessun controllo al viadotto Gatto. Ultima verifica strutturale nel 2005, infiltrazioni d’acqua, barriere posticce, record di mezzi pesanti Arteria a rischio nella città stravolta dal traffico che ora teme gli ingorghi del Primo maggio

Di lato: Primarie roventi. Renzi “sonda” il dopo voto Tessere false a Battipaglia

Più dei consensi devono contare idee e scelte (di Sergio Bartole)

La foto notizia: Bollini si aggrappa alla difesa. La Salernitana alza il muro col Frosinone

A centro pagina: I giorni di gloria. La vendetta all’incontrario dei due ex (di Enzo Casciello).

Serie D. I tifosi lasciano la Cavese ancora da sola

Di spalla: Assenteista al Ruggi Condanna a 4 mesi

Spari e tanta paura Matierno assediata

Taglio basso: La “sfida” di Francesco ai regimi violenti. Papa missionario nell’Egitto blindato

I box in alto: Mafia capitale: la scure del pm. Chiesti 28 anni per Carminati e 26 per Buzzi

Grave denuncia da Catania. Il Procuratore: ong finanziate dai trafficanti

Rigopiano, amministratori nei guai. Per la valanga assassina indagati in sei

 

 

 

FOTO_SINGOLA_METROPOLISSul quotidiano METROPOLIS la notizia di apertura è:

 

 

Notte di spari e terrore. Scafati. Raid intimidatorio al panificio di via Sant’ANtonio Abate. Quattro colpi di arma da fuoco esplosi contro la serranda. Si indaga su vecchie ruggini legate a un’attività parallela.

Di lato: Salerno. Allarme sicurezza. Una task force anti – abusivismo.

Pagani. Scandalo Visa. Assolto Gambino “Non fu peculato”.

Scafati. Vicesegretaria. Scontro e querele tra Aliberti e FdI.

A centro pagina: L’orrore di Fratte dal balcone. Salerno. Ascoltati sei testimoni per gli omicidi di Procida e Rinaldi.

Cava de’ Tirreni. Militari all’ospedale. Dossier e diffida sul Pronto Soccorso.

Serie B. Scalata Salernitana. La corsa play off passa per le punte.

Di spalla: Verso le primarie. Ombre sul Pd. Un altro caso tessere fantasma.

Taglio basso: L’opinione. Stampa, basta “Yes man” (di Enzo Todaro)

 

 

 

FOTO_SINGOLA_MATTINOSul quotidiano IL MATTINO in prima pagina troviamo:

 

 

Primarie in sedi del Comune, è lite. Opposizione contro il Pd: gestione privatistica. Il sindaco: spazi aperti a tutti, a pagamento. Battaglia alla vigilia del voto per la leadership nel Partito democratico: il caso approda in commissione trasparenza

L’intervista. Il segretario: «Polemica sterile sarà una festa di democrazia»

Di spalla: Il Ponte, il piano. Traffico e abusivi task force anti-caos. Vigili e polstrada, più controlli

Ed ancora: La viabilità. Voragine al Carmine, è allarme

A centro pagina: Segregata dal «santone». «Quattro anni da incubo». La denuncia di una 40enne: mi teneva legata al letto. Nei guai un 58enne di Cava accusato di lesioni personali: «Ero diventata la sua schiava»

La tragedia. Appicca un incendio per pulire il terreno muore carbonizzato

La foto notizia: Le infrastrutture, la scelta . Svolta Porto, Messineo commissario

Di lato: Lo scontro. Ultima cena Arcigay sfida l’ultradestra

La sanità. Ospedale di Cava blitz dei Nas «Locali inadatti»

Taglio basso: Salernitana, c’è fiducia per Improta e Sprocati . Verso il match con il Frosinone, Coda a secco ma sempre intoccabile

I box in alto: Lo spettacolo. SERENA E TOSCA SELFIE SUL LUNGOMARE

La musica. LUCHÈ E AVITABILE AL MEETING DEL MARE

Il cinema. NORCROSS A EBOLI «NEI LUOGHI DI MIO ZIO»

 

 

 

le cronacheSul giornale Le Cronache in prima pagina:

 

 

Pd: truffa delle tessere. Con la denuncia di Bruno scoppia il caos a Battipaglia, su 471 iscritti in 300 non ne sanno nulla. Donato Liguori “congela” i nominativi sospetti e sullo sfondo c’è anche il caso di Sant’Arsenio. Il segretario provinciale Landolfi prova a smorzare le polemiche. Nuovi elementi per il Pm Montemurro

Ed ancora: “Sentii i colpi di pistola e corsi alla finestra. Così vidi barcollare e poi morire mio marito”. Duplice delitto di Fratte: in aula la moglie di Antonio Procida.

A centro pagina: Cava, il blitz dei Nas all’Ospedale “Chiudere il pronto soccorso, inadeguato”. I carabinieri hanno ritenuto insufficienti i requisiti per tenerlo aperto
Rilevati spazi angusti, bagni inadeguati e barelle fatiscenti. Il Dg Cantone annuncia nuovi lavori.

Di Pietro: show all’ Università.

Di lato: Il Tar senza personale. Udienze a rischio

Taglio basso: La tragedia di Rigopiano. Sei indagati non placano l’ira del papà di Stefano.

I box in alto: La mia prima volta. Con la Salernitana. 13esima puntata: Salvatore Orilia.

 

LE PRIME PAGINE IN FOTO

 

LE PRIME PAGINE IN VIDEO

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.