Salerno: viadotto Gatto, 12 anni fa l’ultimo intervento strutturale

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
4
Stampa
L’usura del viadotto Gatto, la strada che collega il Porto di Salerno agli snodi autostradali preoccupa i residenti.

Da 40 anni la strada è attraversata da camion carichi di merce. Pesi enormi e vetustà dell’opera che presenta in più punti infiltrazioni d’acqua, guard rail rovinato e barriere di polistirolo posticce. L’ultima verifica strutturale risale al 2005: da allora solo interventi ordinari .

Ad occuparsi del caso il quotidiano La Città oggi in edicola che rilancia le preoccupazioni del consigliere comunale Gianpaolo Lambiase (Salerno di Tutti) . Una strada, spiega «sottoposta ogni giorno a forti sollecitazioni. Che assorbe tutto il traffico pesante che dal porto raggiunge le autostrade». E con la psicosi degli ultimi crolli, le domande di Lambiase sono legittime: «Il Comune ha adottato misure di controllo? Chi è che si occupa della manutenzione? ».
Dall’ultima volta che sono stati effettuati controlli statici e interventi manutentivi ai piloni sono trascorsi dodici anni. «Un tempo lungo – si preoccupa Lambiase – che meriterebbe un approfondimento ».

E poi il fondo stradale devastato. «Ogni giorno passano centinaia di mezzi pesanti continua Lambiase – alcuni dei quali trasportando coils, enormi bobine di alluminio ognuna delle quali pesa intono alle 40 tonnellate. Un carico enorme».

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

4 COMMENTI

  1. Da molto tempo vedo parti usurate, rotte, crepe varie passando sotto a quel viadotto .. è davvero malmesso esteticamente. Spero che non ci siano anche problemi strutturali e che abbiano messo pure il cemento in quel calcestruzzo! ultimamente sembra un lusso il cemento, non è un buon periodo per i ponti

  2. Vengono i brividi solo a immaginare cosa accadrebbe in caso di chiusura, sia pure temporanea, del viadotto.
    Senza una valida alternativa, dato il protrarsi dei lavori per la Porta Ovest, o si paralizzerebbe il traffico dei tir da e verso il porto, oppure se ne dovrebbe consentire il transito per le strade cittadine. Due soluzioni entrambe disastrose per le evidenti ricadute negative sull’attività portuale e sulla vita della città. Il traffico degli autoveicoli pesanti va drasticamente ridotto e bisogna concentrarsi sulla realizzazione di infrastrutture che consentano la movimentazione delle merci con l’impiego di mezzi su rotaia.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.