Il campionato della Salernitana finisce a Carpi: 2-0 per gli emiliani

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa
Finisce di fatto a Carpi il campionato 2016/17 della Salernitana. In Emilia Romagna l’ultima chance per dare un senso al campionato granata con la rincorsa ai play-off che si ferma forse sul palo colpito da Coda con un colpo di testa a metà primo tempo. Da quel momento in poi, tranne qualche incursione sterile di un inguardabile Donnarumma scompare pian piano dal campo la compagine di Bollini. Il trainer granata prova a cambiare marcia con Improta e Ronaldo nella ripresa ma la Salernitana ormai cammina a ‘’folle’’, Rosina cammina, Coda è stanco e Odjer distribuisce calci a destra e manca collezionando l’ennesimo rosso. E cosi, su un rigore non proprio solare concesso da Ros e trasformato da Bianco e con un azione un minuto dopo sull’asse Mbakogu-Lasagna gli uomini di Castori sbrigano la pratica, relegando i campani ad un anonimo finale di torneo, che solo con una vittoria sabato nel derby con l’Avellino all’Arechi potrebbe lasciare un sorriso positivo e di speranza per il prossimo torneo di B da programmare già da domani.

Si gioca tutto dunque la Salernitana oggi pomeriggio a Carpi nella terzultima gara della stagione. Tra emiliani e granata ci sono 4 punti di differenza. Vincendo i ragazzi di Bollini accorcerebbero ad un solo punto di ritardo dalla compagine di Castori. La vittoria è l’unico risultato possibile per una Salernitana attualmente a 17 punti dal terzo posto occupato dal Frosinone (il perimetro play off è circoscritto entro i 14 punti di distacco dalla terza e le altre partecipanti agli spareggi).

La vittoria di Carpi accompagnata da un filotto di vittorie contro Avellino e Perugia potrebbe non bastare. Il distacco tra Frosinone (terzo in classifica) e Perugia (quarto) ad oggi è di 7 punti (ieri il Perugia ha pareggiato 0 a 0 con lo Spezia). In caso di vittoria del Frosinone sul Trapani, oggi in campo, il distacco aumenterebbe a 10 lunghezze e questo vorrebbe dire niente play off per nessuno e tre promozioni dirette come accadde 10 anni fa.

Il mister granata alla vigilia medita un cambio tattico con il passaggio al 4-3-1-2 con Rosina trequartista alle spalle di Coda e Joao Silva. Donnarumma e Sprocati partono inizialmente dalla panchina. Ma durante il riscaldamento Joao Silva si infortuna e proprio Donnarumma scende in campo. In panchina si rivede anche Busellato dopo un lungo stop.

A centrocampo, senza Minala squalificato riecco Odjer accanto al rispolverato Della Rocca e Zito. In difesa l’altro squalificato è Vitale che viene sostituito a sorpresa da Mantovani che probabilmente poi si sposterà centrale accanto a Bernardini con Tuia che scala sulla corsia mancina. Ronaldo scivola a sorpresa in panca. Non abbandona il suo 4-4-2 Fabrizio Castori: l’ex tecnico granata, schiera Struna, Poli, Romagnoli e Letizia davanti a Belec. Al centro del campo ci sono Lollo e Bianco, con Jelenic e Di Gaudio sugli esterni. Davanti,occhio alla temibile coppia Lasagna-Mbakogu.Su quella di destra si rivede Perico. Arbitra Ros di Pordenone.

LA PARTITA

Squadre in campo sotto una fitta pioggia, Carpi con la consueta casacca bianca, Salernitana in tenuta granata. Scarsa l’affluenza di pubblico con una congrua rappresentanza di tifosi ospiti. Ritmi bassi i primi minuti con i padroni di casa che cercano di fare la partita. Ci prova all’8’ Lasagna su punizione ma la sfera termina alta. Al 10’ Mbakogu ci prova dopo un rimpallo vinto ma Gomis si salva come può. Risponde la Salernitana due minuti dopo con Coda di testa, la sfera è nelle braccia di Belec. Ci prova pure Perico dalla distanza ma non va. Su un buono schema su punizione ci tenta Tuia ma la sfera è deviata in corner. Intanto è Zito il primo ammonito di gara per ostruzione su Bianco.

Al 23’ Salernitana vicina al vantaggio: cross di Zito per Coda che di testa piazza la sfera sul secondo palo e colpisce il legno, la sfera giunge a Rosina tutto solo e a porta sguarnita viene ostacolato da Bianco che salva il gol. Dall’angolo lo stesso Coda non trova di destra l’impatto vincente. Alla mezz’ora ci prova Lollo con un destro potente dalla distanza con la sfera di poco fuori. Il Carpi al 38’ con Lasagna mette i brividi a Gomis che si rifugia in corner. Un minuto dopo colpo di testa ancora di Lasagna che sfiora il vantaggio. La Salernitana risponde con Donnarumma che al momento del tiro si fa contrastare in angolo. Dalla bandierina solo mischie pericolose con Lasagna che parte in contropiede fermato fallosamente da Tuia che finisce sul taccuino di Ros. La partita si vivacizza, ci prova Mbakogu ma la sua rovesciata è fuori misura. Dopo un giallo a Odjer e un minuto di recupero termina un vivace primo tempo.

SECONDO TEMPO

Parte la ripresa con le squadre in campo con le formazioni di partenza. Parte a testa bassa la Salernitana pericolosa con Zito e Donnarumma. Ma al 5’ una bella progressione di Struna per poco non si trasforma in gol con la sfera che scheggia la traversa. All’ 8’ ci prova Bianco approfittando di una dormita di Zito ma spara in curva. Bollini rileva uno spento Donnarumma a favore di Improta e uno stanco Zito per Ronaldo. Di Gaudio al quarto d’ora si procura un interessante punizione dal limite con giallo per Bernardini, la trasformazione è bloccata da Gomis. Castori si gioca la carta Fedato per Di Gaudio. Dopo un tiro di Ronaldo bloccato dalla difesa ci prova Jelenic ma Gomis in uscita sbroglia la matassa. Al 26’ Tuia affronta Mbakogu in area e in maniera generosa Ros concede il rigore: dal dischetto Bianco non si fa pregare e porta in vantaggio i locali. La Salernitana sbanda e Mbakogu ruba la palla sul centro destra si accentra e tira forte, Gomis respinge ma la sfera si impenna e per Lasagna è un gioco da ragazzi depositare in rete il raddoppio. Al 33’ ennesima entrata di Odjer su Bianco doppio giallo e rosso. Intanto Jelenic lascia il terreno di gioco a favore di Concas mentre Sprocati rileva Tuia. Il Carpi gioca sul velluto con Lasagna prima e Mbakogu poi che sfiorano il tris. La partita si spegne e Ros dopo uno striminzito recupero manda tutti sotto la doccia relegando i campani ad un anonimo finale di torneo, che solo con una vittoria sabato nel derby con l’Avellino all’Arechi potrebbe lasciare un sorriso positivo e di speranza per il prossimo torneo di B da programmare già da domani.

 CARPI-SALERNITANA 2-0

Carpi (4-4-2): Belec; Struna, Romagnoli, Poli, Letizia; Jelenic (34′ s.t. Concas) , Bianco,  Lollo, Di Gaudio (20′ s.t. Fedato); Lasagna (44′ s.t. Beretta), Mbakogu. A disposizione:  Pektovic, Bifulco,   Lasicki, M’Baye, Pasciuti, Seck. All. Castori

Salernitana (4-3-1-2): Gomis; Perico, Tuia (35′ s.t. Sprocati), Bernardini, Mantovani; Odjer, Della Rocca, Zito (al 13’s.t. Ronaldo); Rosina; Coda, Donnarumma (13′ s.t. Improta). A disposizione: Terracciano, Schiavi, Bittante, Grillo, Busellato,  Joao Silva. All. Bollini

Reti: 28′ Bianco su rigore, 30′ Lasagna

Ammoniti:Odjer (S), Zito (S), Tuia (S), Romagnoli (C), Bernardini (S)

Espulso al 34′ s.t. Odjer per doppia ammonizione

Angoli: 1-6

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

1 COMMENTO

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.