Campania: primi in Italia per prestiti per sposarsi

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
La Campania è prima in Italia per quanto concerne le richieste di prestiti destinati a celebrare la cerimonia nuziale: secondo i dati che emergono da un’indagine condotta dai siti web prestiti.it e facile.it, la tendenza è in aumento e, rispetto al 2016, si registra una crescita – a livello nazionale – pari al 14%. Una richiesta di prestito su quattro, inoltre, arriva dalla Campania. Nel primo trimestre del 2017 (secondo i dati estrapolati analizzando circa 30mila istanze) sono stati erogati 96,2 milioni di euro. L’unica regione del Nord che occupa posti di vertice è la Lombardia (terza). Seconda, invece, la Calabria.
I soldi vengono prevalentemente utilizzati per sostenere i costi del ricevimento: vestiti, fiori e bomboniere. Sotto i 41 anni l’età media dei richiedenti, prevalentemente di sesso maschile (le donne sono il 23%)

Fonte Ansa

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.