I fatti del giorno: venerdì 12 maggio 2017

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
VACCINI, LORENZIN PER OBBLIGO A SCUOLA. STOP PALAZZO CHIGI
NESSUN TESTO DI LEGGE OGGI IN CONSIGLIO DEI MINISTRI

Governo diviso sull’obbligo delle vaccinazioni per l’iscrizione
a scuola. Il ministro della Salute Beatrice Lorenzin ha reso
noto che e’ pronto un testo di legge in merito, e che e’ sua
intenzione ”aprire una discussione con i colleghi di governo”,
forse gia’ oggi in Consiglio dei Ministri. Ma da Palazzo Chigi
arriva lo stop e si dice che oggi all’esame del Consiglio dei
ministri non e’ previsto alcun testo di legge relativo ai
vaccini. Il ministro dell’ Istruzione Valeria Fedeli aveva
sollevato nei giorni scorsi perplessita’ sul provvedimento.
Perplessita’ ribadite anche ieri rimarcando che ”l’obbligo dei
vaccini non deve andare contro il diritto all’istruzione”. In
serata il ministro della salute Beatrice Lorenzin ha assicurato
che non c’e’ nessuna tensione nel governo sulla materia.
—.

LEGGE ELETTORALE, ITALICUM BIS PRIMO TESTO BASE RIFORMA
LEGGE CAMERA ESTESA A SENATO. SI M5S E FI, CONTRARIO PD

E’ un ”Italicum bis” il primo testo di riforma della legge
elettorale. Il relatore Andrea Mazziotti ha presentato in
commissione alla Camera il testo base, che sara’ il punto di
partenza della discussione tra i partiti. E ha scelto di
estendere al Senato l’Italicum, la legge della Camera cosi’ come
corretta dalla Consulta. Un proporzionale quasi puro, che piace
a Cinque Stelle e Forza Italia ma viene bocciato dal Pd, che
fino all’ultimo aveva spinto per una correzione maggioritaria.
”Il nostro voto non e’ scontato”, dichiara il capogruppo
Ettore Rosato. E Matteo Renzi, scettico sulle possibilita’ della
riforma di arrivare in porto, parla di ”grandi manovre di chi a
parole chiede una legge ma non la vuole e perde tempo”.
—.

MATTARELLA, URUGUAY MODELLO PER ACCOGLIENZA E DEMOCRAZIA
NUOVO TRATTATO ESTRADIZIONE AVVIA A SOLUZIONE CASO TROCCOLI

Sergio Mattarella atterra in Uruguay dall’Argentina e il filo
conduttore della visita in Sudamerica non cambia: la grande
accoglienza dei due Paesi all’emigrazione italiana del passato e
la ”lealta”’ con cui i nostri connazionali si sono integrati
nelle nuove societa’ oltreoceano. ”La democrazia uruguaiana e’
un modello che supera i confini dell’America Latina” dice il
presidente. Il nuovo trattato di estradizione firmato da
Mattarella e dal suo omologo uruguaiano Vazquez dovrebbe servire
a superare le tensioni provocate nel paese latinoamericano dalla
sentenza sul ”Piano Condor” e dall’assoluzione di Nestor Jorge
Fernandez Troccoli, gia’ esponente dei servizi segreti della
Marina, accusato della morte di sei italiani durante la
dittatura militare. L’Accordo permetterebbe l’estradizione di
Troccoli in Uruguay per affrontare un processo davanti alla
giustizia del suo paese.
—.

FERMATO E POI RILASCIATO A MOSCA ATTIVISTA YURI GUAIANA
VOLEVA CONSEGNARE FIRME INCHIESTA PERSECUZIONI GAY CECENIA

Brutta avventura per Yuri Guaiana, esponente dell’associazione
radicale ‘Certi Diritti’, fermato insieme con quattro attivisti
russi mentre si stava recando alla procura generale di Mosca per
consegnare le oltre 2 milioni di firme raccolte online per
chiedere l’apertura di un’inchiesta sulle persecuzioni dei gay
in Cecenia. La polizia ha bloccato i cinque e li ha accusati di
aver organizzato una ”manifestazione non autorizzata”,
violando cosi’ le disposizioni del codice russo. Per gli
attivisti e’ stato dunque disposto il fermo amministrativo.
Attivata la rappresentanza diplomatica italiana a Mosca, nel
tardo pomeriggio Guaiana e i quattro attivisti russi sono stati
tutti rilasciati. Guaiana ha spiegato che in Cecenia ”ci sono
omosessuali che ancora adesso vengono arrestati, torturati e
uccisi”.
—.

MORTE IN ROGO, CAMPIDOGLIO PROCLAMERA’ LUTTO CITTADINO
POLIZIA DA’ CACCIA A SOSPETTATO, IPOTESI VENDETTA CLAN ROM

Il Campidoglio proclamera’ il lutto cittadino per le tre sorelle
rom morte nel rogo del camper nel quartiere di Centocelle. C’e’
un sospettato per il rogo e la polizia gli da’ la caccia
soprattutto nei campi nomadi di Roma. Si tratta dell’uomo
filmato martedi’ notte da una telecamera di sorveglianza mentre
lancia una molotov contro la casa viaggiante della famiglia
Halilovic, genitori e 11 figli, nel parcheggio di un centro
commerciale. Le indagini della squadra mobile, accantonata la
pista dell’odio razziale, si sono concentrate subito
sull’ipotesi di una vendetta tra clan rom.
—.

MANCHESTER UNITED E AJAX IN FINALE EUROPA LEAGUE 24 MAGGIO
GIRO, TAPPA A DILLIER, JUNGELS ROSA. MALAGO’ RIELETTO A CONI

Manchester United e Ajax sono le finaliste dell’Europa League e
si affronteranno il 24 maggio a Stoccolma. Gli inglesi di Jose
Mourinho hanno pareggiato 1-1 con gli spagnoli del Celta Vigo
dopo averli battuti per 1-0 all’andata. Gli olandesi perdono per
3-1 il ritorno a Lione ma si qualificano grazie al 4-1
dell’andata. Giro d’Italia, lo svizzero Silvan Dillier ha vinto
la sesta tappa, da Reggio Calabria alle Terme Luigiane
(Cosenza), battendo in volata due compagni di fuga. Il
lussemburghese Bob Jungels ha conservato per il terzo giorno la
maglia rosa. Giovanni Malago’ e’ stato rieletto presidente del
Coni, il comitato olimpico italiano. Per lui e’ il secondo
mandato. (Fonte ANSA).

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.