Salernitana, finale con ciliegina: 2-0 nel derby sull’Avellino

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Voleva salutare la propria tifoseria con una vittoria soprattutto perché si trattava dell’accesissimo derby con l’Avellino e così è stato. La Salernitana si congeda tra gli applausi vincendo una bella partita, giocata bene con intensità e personalità. Primo tempo con almeno tre palle gol sciupate da Rosina, Sprocati e Coda con gli irpini mai presenti dalle parti di Gomis. Nella ripresa la dinamica del match sembra cambiare con il palo lampo di Castaldo ma la squadra di Bollini tiene e aspetta con pazienza l’invenzione di Rosina che pesca Coda al 20’ che di sinistro fa secco l’ottimo Radunovic. I cambi dei lupi non sortiscono effetti mentre i padroni di casa stringono le fila nel convulso finale regalando ai tifosi l’esplosione al raddoppio di Improta che giunge in contropiede. Per i lupi una sconfitta pericolosa in chiave play-out e ora giovedi il tutto per tutto al Partenio contro il Latina.

E’ arrivata dunque l’ora del derby con l’Avellino che per la Salernitana significa con una vittoria chiudere il campionato in maniera dignitosa dopo una salvezza conquistata in anticipo e il sogno play-off solo accarezzato. I tifosi vogliono i tre punti, invocati ieri in allenamento ai propri giocatori. Ma la vittoria interessa molto nella corsa dell’Avellino verso la salvezza. Conquistare un risultato positivo a Salerno per non compromettere un’intera stagione. Dopo quaranta giornate sono solo due i punti di vantaggio che distanziano i lupi dalla zona play-out. Un margine poco rassicurante, ma che al momento permetterebbe comunque la certa permanenza in cadetteria. Non ci sarà il tutto esaurito all’Arechi ma una cornice comunque degna di altri palcoscenici con duemila irpini al seguito in un area quella dello stadio granata blindata dai containers e con un imponente servizio d’ordine

Ma veniamo al match che si preannuncia caldissimo in campo, sugli spalti e anche dal punto di vista meteorologico. In casa Salernitana, il tecnico Bollini schiera i granata con il 3-4-1-2. Dinanzi a Gomis Bernardini e Tuia dovranno contenere la verve e la fisicità di Castaldo e Ardemagni. In mediana il trio Minala-Della Rocca e Zito, mentre Perico e Vitale saranno i terzini con i compiti di spinta ma anche di copertura. In avanti Rosina e Sprocati agiranno a supporto di Coda. Solo panchina per Donnarumma come Improta dato titolare alla vigilia.

Per la sfida ai granata sono 21 i calciatori convocati da Novellino. Non ci saranno lo squalificato ex Laverone e gli infortunati Belloni, Gavazzi e Gonzalez. Il mister irpino risponde con il 4-4-2. Radunovic in porta, linea difensiva Lasik, Migliorini, DJimsiti e Perrotta; centrocampo con D’Angelo, Omeonga, Paghera, Verde; linea offensiva con Castaldo e Ardemagni, in panca l’ex dal dente avvelenato Eusepi. Arbitra Pinzani di Empoli.

LA PARTITA

Clima acceso all’Arechi dove Salernitana e Avellino scendono in campo per un derby dove solo i lupi si giocano qualcosa di importante ovvero la salvezza. Tifoserie rivali che si beccano con cori e insulti. Coreografia in curva granata dedicata ai cugini irpini con tanto di sfottò. Squadre con le rispettive divise ufficiali agli ordini di Pinzani. Primi minuti vivaci con le due squadre che sembrano affrontarsi senza tatticismi. Al 7’ ha una buona palla Rosina innescato da Zito ma il fantasista è anticipato al limite. Al 12’ ancora Rosina che sfiora il vantaggio con un colpo di testa a pallonetto che termina alto di poco dopo un azione tambureggiante centrale. Al 19’ Sprocati lavora un buon pallone a sinistra, cross basso ma Rosina non trova il tap-in vincente con Radunovic che blocca a terra. Il primo giallo del match è per Paghera che commette fallo a centrocampo. Al 27’ bella palla recuperata da Zito che scarica per Rosina che si allarga sulla sinistra provando il diagonale che sfiora il palo della porta irpina. Gli uomini di Novellino si vedono solo con qualche conclusione dalla distanza. Al 35’ svanisce un bel triangolo Rosina Minala con un dai e vai non capito dal camerunese. Al 36’ cross di Minala per Sprocati che ci prova di destro al volo ma Radunovic vola in corner e salva il risultato. Dopo un giallo a Lasik nel finale colpo di testa di Coda da servizio da corner e Radunovic si salva ancora. Dopo un minuto di recupero tutti a bere qualcosa di fresco negli spogliatoi.

SECONDO TEMPO

Squadre in campo con l’Avellino rileva Verde inserendo Bidaoui. Avellino che inizia con veemenza con un calcio d’angolo tagliente che Castaldo di testa indirizza sul palo. Ci prova l’altro ariete in campo Coda sempre di testa ma l’impatto è debole. Ancora il bomber di Cava si vede negare la gioia della rete da Radunovic che ferma un pallonetto dell’attaccante. All’8’ pericoloso Bidaoui che servito da Paghera sulla sinistra batte a rete ma Gomis in due tempi sventa la minaccia. La Salernitana prova il giro palla mentre Novellino inserisce Moretti per Paghera mentre anche Minala termina sul taccuino di Pinzani e Bollini al 20’ lo sostituisce inserendo Improta.

Dopo un minuto la Salernitana trova il vantaggio: Rosina accende la luce e illumina Coda che sul vertice dell’area sinistra con il mancino fa secco Radunovic. Esplode l’Arechi e partita che si complica per i lupi. La Salernitana sulle ali dell’entusiasmo cerca il raddoppio che con Rosina ancora una volta non trova. Al 25’ i giocatori ospiti reclamano un rigore per fallo di mano dubbio in area di Zito, Pinzani lascia correre. Al 27’ D’Angelo e Perico vengono quasi alle mani, giallo per entrambi. Alla mezz’ora un’altra buona occasione per i granata con Zito che viene ribattuto da Migliorini. Anche Coda ed Improta sciupano un minuto dopo un invitante contropiede. Intanto entra Ronaldo per Rosina nei granata mentre Novellino gioca la carta Soumare per D’Angelo.

Gli irpini provano l’arrembaggio mentre il guardalinee lato distinti viene colpito da un oggetto, ma prosegue la sua partita. Giallo anche per Djimisiti per fallo su Ronaldo. Ci prova con il destro Bidaoui dopo bella sponda di Ardemagni, la sfera è fuori. L’Avellino si innervosisce e in contropiede la squadra granata trova il meritato raddoppio con una triangolazione Coda-Improta con l’ex genoano che con il piattone fa esplodere la curva dell’Arechi. Gli irpini non ci stanno e Bidaoui rifila una testa a Perico finendo anzitempo sotto la doccia. Entra Bittante per Zito che temporeggia e viene ammonito ma l’Arechi è una bolgia e dopo 5 minuti di recupero finisce un bel derby che inguaia l’Avellino e regala ai granata un finale di stagione con ciliegina sulla torta.

SALERNITANA – AVELLINO 2-0

SALERNITANA (4-4-3): Gomis; Perico, Schiavi, Bernardini, Vitale; Minala (20′ s.t. Improta), Della Rocca, Zito (46′ s.t. Bittante); Rosina (32′ s.t Ronaldo), Coda, Sprocati. A disp. Terracciano, Mantovani, Busellato, Donnarumma, Grillo, Improta, Carrafiello. Allenatore: Bollini

AVELLINO (4-4-2): Radunovic; Lasik, Migliorini, Djimsiti, Perrotta; Verde (1′ s.t. Bidaoui), Omeonga, Paghera (14’s.t. Moretti), D’Angelo (32′ s.t. Soumare); Castaldo, Ardemagni. A disposizione: Lezzerini,  Eusepi, Asmah, Solerio, Jidayi, Camara. Allenatore: Novellino

Arbitro: Pinzani di Empoli (Prenna-Cecconi; IV uff. Viotti

Reti: 21′ s.t. Coda, 44′ Improta

Ammoniti: Paghera (A), Lasik (A), Minala (S), Perico (S), D’Angelo (A), Improta (S), Zito (S)

Espulso Bidaoui al 45′ s.t. per condotta violenta

Angoli: 8-10

Spettatori: 13265

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.