Parcheggiatori abusivi, le telecamere dell’Arena di Giletti a Salerno

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
11
Stampa
Il caso dei parcheggiatori abusivi è stato affrontato nel corso dell’Arena di Giletti, il contenitore domenicale in onda su Rai Uno. In studio il Consigliere Regionale Francesco Emilio Borrelli che ha raccontato il fenomeno in Campania ed in particolare nel napoletano. In studio anche un parcheggiatore abusivo che ha raccontato di non essere legato alla criminalità. In esterna, collegamento con Salerno con due parcheggiatori abusivi intervistati dall’inviato del programma nei pressi del’area di sosta di Torrione a ridosso del Forte La Carnale. “Sono tutte offerte a piacere. C’è anche chi ci lascia le chiavi dell’auto”- racconta Antonio parcheggiatore abusivo. Il guadagno è di 15 euro al giorno dicono”. Giletti ha anche ricordato che la Salernitana ha giocato ieri e che ha vinto brillantemente la sua partita.

A Napoli subito applicato dalla Polizia Municipale di Pozzuoli il recente decreto legge sulla sicurezza urbana. Tre parcheggiatori abusivi, che ieri notte sono stati sorpresi a svolgere l’attività illecita nel pieno della movida flegrea tra zona porto e centro storico, sono stati sanzionati.

Il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli ha ribadito il suo impegno contro i parcheggiatori abusivi impegno che lo ha portato anche ad aprire la pagina facebook “Io odio i parcheggiatori abusivi”, insieme a Gianni Simioli de La radiazza e al consigliere comunale del Sole che ride, Marco Gaudini, per raccogliere denunce e segnalazioni che poi vengono inoltrate alla polizia municipale e alle altre forze dell’ordine oltre a creare una sorta di mappa del parcheggio abusivo.

“Stanotte abbiamo avuto diverse segnalazioni dalla zona di Santa Lucia dove i parcheggiatori, con atteggiamento camorrista, imponevano il pizzo per parcheggiare le auto nei posti più impensati senza alcun rispetto per pedoni e automobilisti” ha continuato Borrelli raccontando che “due sposi e tutti i loro invitati si sono affidati ai parcheggiatori abusivi che hanno messo le auto sui marciapiedi”.

Per Borrelli “le nuove norme sulla sicurezza urbana sono una buona arma per combattere questa guerra contro i parcheggiatori abusivi, ma vanno applicate senza alcuno sconto e senza pietismi verso persone che non sono disperati alla ricerca di qualcosa da guadagnare, ma veri e propri delinquenti, spesso al soldo della camorra, che impongono il pagamento di un pizzo per poter parcheggiare, visto che, in alcune zone e in alcuni giorni, arrivano a chiedere fino a 15 euro per poter parcheggiare un’auto di grossa cilindrata visto che fanno anche differenze in base alle auto”.

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

11 COMMENTI

  1. E’ una vergogna. E qualcuno parla di città europea. E non parliamo della pattuglia della polizia che è arrivata sul posto e non ha fatto nulla in presenza di foglio di via…andrebbero identificati e sottoposti ad azione disciplinare.

  2. GILETTI xke non parli un po della TORINO schifosa, con il coprifuoco dalle 19:00 in poi, dello spaccio di droga a Porta Nuova e Porta Palazzo, degli extracomunitari che gestiscono il territorio e le piazze di spaccio ?????
    Giletti 6 un venduto Del PD
    Guadagni da vivere per infangare il SUD
    Savoiardo di MERDA…. MI FAI SCHIFO TU E TUTTI I PIEMONTESI COME TE..
    PLEASE NO CENSURA…. LASCIATE PUBBLICO UN COMMENTO DI CHI NON NE PUO’ PIU’ DEL SISTEMA NORDISTA.

    W IL SUD

  3. Poi certi automobilisti,quando vengono a parcheggiare nel mio garage in zona centro a due euro l’ora con custodia e al coperto,si lamentano che è caro e non vorrebbero lasciare nemmeno le chiavi. Che idioti.

  4. Ma cosa centra nord e sud. Cisa c’entra Giletti. Si chiede solo il rispetto delle regole e della Legge. Non è ammissibile tutto ciò. Forse tu sei uno come loro.

  5. Il problema sono le forze dell’ordine, TUTTE i cui agenti, se non seduti comodamente in macchina da accendere un lampeggiante e svignarsela, guardano altrove.

  6. Guardate che i parcheggiatori abusivi ci sono anche in città come Marsiglia, Nizza, fatevi un giro turistico in queste città…Giletti 400.000 euro l’anno di stipendio, ecco che fine fanno i soldi pubblici…Meglio 1.000 puntate di Report che 10 puntate annuale di Giletti!! NO CENSURA

  7. da tanto tempo. Questi signori del parcheggio della Carnale non estorcono e non hanno mai estorto niente a nessuno. C’è parcheggiatore e parcheggiatore. Questi signori sono una presenza addirittura rassicurante offrendo nel contempo, almeno a me, anche un concreto servizio, segnalando da lontano la presenza o meno di parcheggio, aiutandomi nelle manovre, oppure dando informazioni utili a chi di Salerno non è. A me, onestamente, non hanno mai chiesto niente, neanche a piacere, forse perché io frequento da tempo la zona. Io do’ loro, forfettariamente, circa 3 euro al mese. Andate a prendere i criminali veri. Una informazione utile: questi signori sono grandi tifosi della Salernitana, quindi massimo rispetto.

  8. …. E DIO il Settimo Giorno creò il Calcio ( ovviamente la Salernitana in primis ) ….. Si Rese Conto Che Tutto Ciò Che Aveva Fatto Prima Non Serviva All’ uomo …….

  9. Non credo che essere tifosi della Salernitana possa essere un salvacondotto che consente di commettere azioni discutibili sul piano civile e giudiziario! La maggioranza assoluta dei tifosi della Salernitana è gente perbene, che fatica tutta la settimana, che la domenica va allo stadio per divertirsi e che non si permetterebbe mai di estorcere denaro ai propri concittadini

  10. Premesso che sono una persona civile ed in primis condanno i parcheggiatori abusivi, ti spiego una cosa semplice semplice di facilissima comprensione.
    Allora:
    1) I parcheggiatori abusivi li trovi in tutte le città italiane e se pure non ci fossero (in qualche città del Nord), trovi altre forse di degrado sociale, tipo bivacchi, senza tetto, extracomunitari, alcolizzati, delinquenti vari, etc etc
    2) L’Italia del Nord per 150 anni sta colonializzando l’Italia del Sud.

    Il fatto che si parli di eventi negativi su Napoli, Salerno, Caserta, Palermo, Catania ecc, serve perchè queste zone mentalmente ed economicamente devono rimanere indietro. Non gli è permesso che posso alzare la testa. Il SUD deve essere il bacino di manovalanza per arricchire le fabbriche del Nord. Anche se ora le fabbriche del nord sono in via di estinzione.
    Posso continuare all’infinito, ma rischio di scrivere un libro e non un breve messaggio.

    Ripeto io sono il primo a condannare chi estorce denaro, ammesso che lo facciano.
    Ma ti sei chiesto mai, perchè non si parla mai nell’Arena di Giletti dei problemi del NORD?????
    Se sei stato qualche volta da Roma in su e ti sei confrontato con un tuo fratello razzista dell’Italia settentrionale, bè allora avrai lei tue risposte ed incomincerai anche tu a schifarli.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.