Equitalia risposte a domande frequenti. Le FAQ (di Luca De Franciscis)

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Le FAQ sono utili a molti e vengono lette con una certa frequenza da chi naviga sui siti internet. Ma a cosa servono?

Le FAQ (iniziali delle parole Frequently Asked Questions) rappresentano le “domande poste frequentemente”. Sono risposte date dall’autore a domande ripetute, poste di frequente dagli utenti, o anche domande che lo stesso autore immagina gli possano venire proposte. Per evitare di rispondere a tante domande uguali l’autore, a volte, si pone la domanda e predispone una concisa risposta.

Quanto innanzi per comunicare che Equitalia ha messo sul proprio sito le risposte alle domande più frequenti (FAQ).

Di seguito si riportano le FAQ pubblicate sul sito di Equitalia.

Sono scaduti i termini per aderire alla Definizione agevolata?

Si, l’ultimo giorno utile per aderire era il 21 aprile scorso, come previsto dal Decreto legge n. 8/2017, convertito con modificazioni dalla Legge n. 45/2017. Fanno eccezione i residenti in uno dei Comuni del Centro Italia colpiti dagli eventi sismici del 2016 e del 2017, per i quali le scadenze e i relativi termini sono prorogati di un anno (vedi anche FAQ 8 e 9).

Ho aderito alla definizione agevolata. Cosa succede ora?

Equitalia, come previsto dalla legge, dovrà inviare a tutti coloro che hanno aderito una comunicazione entro il prossimo 15 giugno specificando:

– quali debiti rientrano effettivamente nella definizione agevolata;

– l’ammontare dell’importo dovuto;

– la scadenza delle eventuali rate.

La comunicazione conterrà anche i relativi bollettini di pagamento.

Ho aderito alla Definizione agevolata, posso pagare in un’unica soluzione o anche in più rate?

La legge consente di pagare:

– in un’unica soluzione;

a rate, da 1 fino ad un massimo di 5. In quest’ultimo caso il 70% del dovuto sarà pagato nell’anno 2017 ed il restante 30% nell’anno 2018.

In entrambe le situazioni, la scadenza per il pagamento della prima rata è fissata nel mese di luglio 2017. Si può pagare con i bollettini RAV precompilati inviati da Equitalia, nel numero di rate richieste con il modello di dichiarazione DA1, rispettando le date di scadenza riportate sulla comunicazione.

Come e dove posso pagare?

È possibile pagare:

– dal nostro portale e dall’App Equiclick tramite la piattaforma PagoPa;

– con la domiciliazione bancaria;

– presso le filiali bancarie;

– agli sportelli bancomat (ATM) degli istituti di credito che hanno aderito ai servizi di pagamento CBILL;

– con il proprio internet banking;

– agli uffici postali;

– nei tabaccai aderenti a ITB e tramite i circuiti Sisal e Lottomatica;

– ai nostri sportelli.

 

Ho aderito alla Definizione agevolata, cosa succede se non pago o se pago in ritardo una rata del piano?

La norma prevede che chi non paga anche solo una rata, oppure lo fa in misura ridotta o in ritardo, perde i benefici della definizione agevolata previsti dalla legge e Equitalia riprenderà le attività di riscossione. Gli eventuali versamenti effettuati saranno comunque acquisiti a titolo di acconto dell’importo complessivamente dovuto.

Ho un piano di rateizzazione attivo di cui ho pagato tutte le rate al 31/12/2016. Se ho aderito alla definizione agevolata e non pago la prima rata di luglio 2017, posso tornare al mio precedente piano?

Si, è possibile riprendere i pagamenti del piano di rateizzazione precedente.

Ho un piano di rateizzazione attivo di cui ho pagato tutte le rate al 31/12/2016. Se ho aderito alla definizione agevolata e non pago o pago in ritardo una delle rate successive alla prima, potrei tornare al mio precedente piano?

No, con il pagamento della prima rata della definizione agevolata, fissata a luglio 2017, il piano di rateizzazione viene automaticamente revocato. Non è pertanto possibile riprendere i pagamenti del piano di rateizzazione precedente se si paga in misura ridotta, o in ritardo una delle rate successive alla prima.

Risiedo in uno dei Comuni del Centro Italia colpiti dagli eventi sismici del 2016 e del 2017. Ho ancora tempo per aderire alla definizione agevolata?

Si, il Decreto legge n. 8/2017, convertito con modificazioni dalla Legge n. 45/2017, dispone che per i residenti in uno dei Comuni del Centro Italia colpiti dagli eventi sismici del 2016 e del 2017, le scadenze e i termini relativi alla definizione agevolata, sono prorogati di un anno. In particolare, la data entro cui dovrà essere presentata la dichiarazione di adesione è il 21 aprile 2018. Sono prorogate di un anno anche tutte le altre scadenze previste per la definizione agevolata, comprese quelle relative ai pagamenti.

Risiedo in uno dei Comuni del Centro Italia colpiti dagli eventi sismici del 2016 e del 2017. Come posso presentare la domanda?

Per aderire è necessario collegarsi al sito www.gruppoequitalia.it, scaricare il modulo DA1, compilarlo in ogni sua parte e inviarlo con una semplice e-mail o con la posta elettronica certificata (agli indirizzi presenti sul modulo stesso e pubblicati sul portale di Equitalia) o, infine, rivolgersi ai nostri sportelli.

Per leggere le FAQ sul sito di Equitalia cliccare su Equitalia risposte a domande frequenti.

Alle FAQ di Equitalia si arriva cliccando sulla pagina Definizione agevolata, scaduti i termini per aderire.

Le FAQ per le famiglie in condizioni economiche disagiate e come aiutare chi è in condizione di povertà. Le domande ricorrenti: a chi è rivolto? come funziona? Come fare la domanda? si possono leggere cliccando su Sostegno per l’inclusione attiva INPS. (v. anche su Salerno notizie).

Per sapere cos’è l’ISEE (Situazione Economica Equivalente), la dichiarazione sostitutiva unica (DSU), a chi si presenta, come funziona e altro ancora leggere le FAQ presenti sul sito INPS e cliccare su ISEE.

Di interesse comune a molti, per i temi trattati, sono le FAQ presenti sul sito del Ministero dello Sviluppo Economico. Per leggere gli argomenti e le domande frequenti cliccare su notizie di mio interesse.

Per le FAQ riguardanti la Nuova disciplina beni strumentali – Nuova Sabatini – cliccare su Nuova Sabatini.

Buona lettura con le FAQ.

Luca De Franciscis

dottore commercialista

www.defranciscisassociati.it

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.